Struccare gli occhi: qual è il prodotto ideale?
Scopri l'Ebook

Struccare gli occhi: qual è il prodotto ideale?

4 nov

Struccare gli occhi è un gesto che compiamo quotidianamente e che richiede una enorme attenzione: il contorno occhi è, come ben sai, una zona delicatissima e basta trascurare un piccolo passaggio che, a medio-lungo termine, ci si ritrova con rughette e linee che prima non c’erano e che non sono assolutamente dovute semplicemente al passare del tempo.

come-struccare-gli-occhi

Qualche giorno fa ti parlavo del perché è meglio non utilizzare l’olio di cocco per struccarsi, e nello specifico per non struccare gli occhi. Quindi quali sono i prodotti migliori per struccare gli occhi eliminando tutto ma davvero tutto il trucco senza però dover strofinare, irritare e stressare questa zona del viso così delicata e soggetta a segnarsi? Ti anticipo già che le tipologie di struccanti che più preferisco in assoluto sono due, ovvero l’acqua micellare ed il bifasico. Inizio con l’elencarti le diverse tipologie per poi spiegarti perché in realtà la mia scelta ricada su questi due prodotti ed in particolare sull’acqua micellare.

 

Formulazione e tipologie di struccanti

Come già accennato nell’articolo precedente, tutti gli struccanti hanno in comune la seguente formulazione, ovvero fase acquosa, fase oleosa e tensioattivi. In base alla prevalenza di uno o dell’altro ingrediente ci troviamo di fronte a prodotti differenti.

  • nel latte detergente prevale la fase acquosa, infatti ha la consistenza molto simile a quella di una crema leggera
  • nel detergente oleoso prevale, per l’appunto, la fase oleosa, aiutando a sciogliere il trucco più ostinato
  • nel bifasico le due fasi sono praticamente equivalenti

Solo l’acqua micellare rappresenta un’eccezione, in quanto è composta solamente da una fase acquosa nella quale sono disciolti i tensioattivi.

 

Perché no al latte detergente e oleoso

Iniziamo con il latte detergente: come dico nell’articolo “Latte detergente: ricorda che non è uno struccante” non vanno mai confuse le modalità d’uso di questi due prodotti. L’ho inserito tra gli struccanti perché in effetti contiene tensioattivi ed una piccola quota di fase oleosa, ma la sua efficacia si ha solo nel caso in cui si desideri pulire il viso al mattino oppure quando si vuole rimuovere un trucco molto leggero. Nulla di più. Non va considerato come uno struccante, soprattutto sugli occhi, perché essendo poco efficace dovresti sfregare non poco l’occhio prima di eliminare tutto il trucco. Per lo struccante oleoso il discorso è leggermente differente: un prodotto così ricco di oli è si molto efficace ma rischia di appesantire eccessivamente la zona perioculare. Lo consiglio solo in due casi: se il prodotto è di ottima qualità o se è necessario rimuovere un trucco occhi waterproof. Inoltre ha l’inconveniente di dover essere seguito da un detergente per eliminare i residui oleosi dalla pelle: questo si traduce in duplice stress per la zona perioculare.

 

Perché si al bifasico e micellare

La migliore soluzione, secondo la mia esperienza, è sicuramente quella di affidarsi ad un bifasico oppure all’acqua micellare. Il bifasico rappresenta un equilibrio perfetto tra fase oleosa e acquosa: per questo motivo la fase oleosa scioglie e si lega allo sporco, il tensioattivo si lega da una parte allo sporco e dall’altra all’acqua per essere trascinato via. Unico inconveniente è che, anche in questo caso, come per lo struccante oleoso, il bifasico lascia sulla pelle residui oleosi che vanno poi rimossi con un detergente. L’acqua micellare ha dalla sua il fatto di essere efficace ma estremamente delicata: le manca la fase oleosa e per questo motivo è il tensioattivo stesso che si lega allo sporco, per poi trascinarlo via con l’acqua. Anche l’acqua micellare ha un piccolo limite, ovvero quello di stentare a rimuovere un make up waterproof: ma per il resto straconsiglio questa tipologia di struccante, che secondo me è davvero l’ideale per struccare gli occhi perché delicatissima e non richiede successivamente l’utilizzo di altri detergenti! Fino ad ora la migliore acqua micellare che ho provato è l’Acqua di Rose Micellare Alkemilla.

 

In ogni caso..risciacqua sempre!

Gli struccanti ed i detergenti hanno tutti un ingrediente comune, ovvero i tensioattivi. Come forse saprai ne esistono di più aggressivi ma anche di delicatissimi, specialmente se di origine vegetale. La cosa che devi sempre tenere a mente è che struccanti e detergenti vanno sempre sempre sempre risciacquati! Non si lascia un tensioattivo, per quanto sia delicato e naturale, sulla pelle, altrimenti intaccherebbe il mantello idro-lipidico dell’epidermide rendendola un colabrodo e facendo di conseguenza passare negli strati più profondi sporco e trucco! Mentre il latte detergente e l’acqua micellare possono essere risciacquati solo con acqua oppure, meglio ancora, con un tonico, bifasico e struccante oleoso richiedono un passaggio in più e quindi vanno risciacquati con latte detergente o micellare ed infine acqua. Qui di seguito uno schema che riassume quanto detto sino ad ora.

struccare-gli-occhi

 

Spero di essere stata chiara, se hai ancora qualche dubbio su come struccare gli occhi chiedimi pure!

 

Articoli correlati:

4 Responses to “Struccare gli occhi: qual è il prodotto ideale?”

  1. Federica 6 novembre 2016 at 21:03 #

    Utilissima! Come sempre!

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 9 novembre 2016 at 08:06 #

      Grazie :*

  2. Moira 12 novembre 2016 at 23:38 #

    Ciao Maria Carmela, ti seguo già da qualche anno. All’inizio ero un po’ scettica sull’utilizzo dei prodotti naturali, perché credevo non fossero validi come i “classici” che ero abituata ad usare. La curiosità era tanta e l’orribile acne, che mi ha accompagnato negli ultimi anni, mi hanno portato a seguire questa “filosofia”. Dai miei primi trucchi Neve, sono passata al sostituire le vecchie creme, shampoo ecc con nuovi prodotti che hanno migliorato tanto pelle e capelli. Quindi GRAZIE per i tuoi consigli e per avermi portata in questo nuovo mondo. Baci

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 15 novembre 2016 at 16:21 #

      Che belle parole! Sono davvero contenta che tu abbia trovato valida questa strada..anche per me è stato lo stesso :) Grazie per l’affetto che mi dimostri, un bacione! :*

Leave a Reply