Tutti gli strumenti per applicare il correttore!
Scopri l'Ebook

Tutti gli strumenti per applicare il correttore!

10 set

Il correttore è il miglior alleato di una donna: nasconde le imperfezioni, corregge le sbavature e se ben applicato ti dona un incarnato perfettamente omogeneo. Ma a proposito di applicazione: quali sono gli strumenti adatti alla stesura del correttore?

come applicare il correttore

Non dipende solo dalle tue preferenze: in base alla formulazione, all’area da correggere e alla gravità dell’inestetismo, bisogna puntare su specifici strumenti per applicare il correttore e ottenere così un buon risultato.

 

Pennello

La parola pennello è molto generica: per l’applicazione del correttore si può ricorre infatti a due tipologie, un po’ diverse tra loro perché danno risultati leggermente differenti.

♦  Pennello piatto: si presenta come un pennello a lingua di gatto, piatto appunto, e di dimensioni ridotte. I migliori sono quelli che terminano a punta. La funzione principale di questi pennelli è quella di applicare il correttore su punti molto piccoli e circoscritti, come macchie e brufoli. Assicura una buona coprenza ed è perfetto per i correttori in stick.

♦  Pennello tondo: è sempre un pennello piccolo, ma anziché essere piatto è tondo e morbido. Lo si utilizza per lo più quando si vuole ottenere un effetto leggero e naturale. E’ adatto ai correttori pastosi e compatti, che si trovano nelle cialdine, perché essendo molto densi con questo pennello si riesce benissimo a sfumarli. Da utilizzare soprattutto per la zona del contorno occhi (occhiaie).

 

Dita

Sono di certo lo strumento preferito da chi non è ancora molto esperta o semplicemente da chi le preferisce perché sono più comode. In effetti un buon motivo per utilizzare le dita c’è: quando prelevi il correttore e lo lavori sulla pelle, il calore dei polpastrelli ti permette di far fondere meglio il colore del correttore con quello della tua pelle. Per questo puoi usare questo metodo con i correttori in stick e pastosi, che solitamente sono quelli più difficili da sfumare.

 

Bastoncino di cotone

Non è esattamente uno degli strumenti più professionali che esistano per stendere il correttore, ma in mancanza di altro va benissimo anche usare un cotton fioc. Le dita, infatti, possono risultare troppo grandi per aree ristrette del viso. Meglio affidarsi ad uno strumento di fortuna come questo! Utilizzalo principalmente con correttori in crema e liquidi ed evita quelli troppo densi: il bastoncino di cotone non ti permette infatti di sfumare bene il prodotto e rischieresti di lasciare una chiazza di colore evidente sul viso.

 

Spugnetta

Quando l’area da correggere inizia a farsi più estesa (rossori, discromie della pelle) allora puoi benissimo ricorrere all’utilizzo di una spugnetta. Le spugnette possono essere utilizzate sia con i correttori cremosi che con quelli in stick: ottieni così una copertura uniforme che puoi modulare a tuo piacere a seconda di quanto prodotto utilizzi e di come applichi il correttore. Se picchietti l’effetto è decisamente più coprente, se tiri e sfumi sarà molto più naturale.

 

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “Tutti gli strumenti per applicare il correttore!”

  1. Sara 12 settembre 2013 at 14:21 #

    Ciao Carmela! Articolo molto interessante, e a proposito di correttori avrei una domanda. Ne ho recentemente comprato uno liquido che mi piace tantissimo come colorazione, ma che purtroppo non riesco a stendere sul contorno occhi perche’ scivola letteralmente via dalla pelle. Ai lati del naso invece non da’ problemi, si sfuma e si fonde benissimo con l’incarnato con una buona coprenza. Sotto gli occhi ho provato a mettere prima il primer, a tamponare la pelle per essere sicura che non ci fossero residui di crema, a stenderlo con una spugnetta bagnata ma non ho avuto nessun miglioramento! Hai qualche suggerimento?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 22 settembre 2013 at 17:36 #

      Evidentemente la tua pelle in questa zona è piuttosto liscia e il prodotto non rimane ancorato ad essa. Prova a rendere leggermente più cremoso il prodotto mescolando un po’ di fondotinta al correttore :)

Leave a Reply