Tintura per labbra: tipologie e applicazione!
Scopri l'Ebook

Tintura per labbra: tipologie e applicazione!

4 set

La tintura per labbra è ormai la nuova frontiera del rossetto a lunga durata: si stende come un gloss o un rossetto e ti assicura una bocca perfettamente in ordine per ore.

tintura per labbra tipologie

Unico accorgimento è quello di stendere un idratante per labbra o un burro cacao prima di passare alla tintura per labbra: questi prodotti, infatti, per funzionare si asciugano su di esse rischiando di seccarle eccessivamente. Proprio perché è un prodotto che va fatto asciugare, in modo tale che si fissi bene, devi sapere che anche il colore cambia leggermente: quando lo applichi attendi sempre qualche minuto per vederne sempre il reale colore.

 

Tintura per labbra in gloss

L’effetto che si ha con una tintura per labbra in gloss è leggero e trasparente. Naturalmente non ha nulla a che vedere con i tradizionali gloss in commercio, dato che dura decisamente più a lungo. Ecco come si applica:

♦  stendi la tintura per labbra in gloss direttamente dall’applicatore. Mettine una goccia al centro del labbro inferiore e poi stendi il prodotto verso gli angoli della bocca.

♦  Lo stesso fai sul labbro superiore, partendo da metà labbro fino all’angolo destro e poi sempre da metà fini all’angolo sinistro. Utilizza la punta dell’applicatore per uniformare il colore vicino l’arco di Cupido.

 

Tintura per labbra liquida

Ha una consistenza maggiore rispetto a quello in gloss e dunque il colore risulta più deciso. Anche questo, però, dona un leggero effetto volume. Vediamo come si applica.

♦  Dato che spesso anche queste tinte per labbra possiedono un applicatore, puoi procedere come nel caso precedente, ma esistono anche cosmetici che contengono il prodotto direttamente all’interno di un tubetto.

♦  In quest’ultimo caso dovrai servirti di un pennellino da labbra per stendere al meglio la tintura per labbra.

♦  Metti una goccia sul pennellino e comincia dal centro delle labbra, riempiendole man mano.

♦  Quindi spostati verso i bordi, cercando di essere quanto più precisa quando ti avvicini al contorno labbra.

 

Tintura per labbra a pennarello

Sono forse quelle più diffuse, perché facili da utilizzare anche per chi non è poi così pratica con il trucco labbra. Il colore in questo caso è molto intenso e deciso, come fosse un rossetto molto pigmentato. In questi casi la tintura per labbra si applica così:

♦  con la punta del pennarello inizia a definire i bordi, un po’ come se stessi applicando la matita labbra.

♦  Quindi riempi lo spazio all’interno con piccoli tratti dall’esterno all’interno e viceversa, avendo cura di non lasciare spazi bianchi.

♦  Naturalmente, se vuoi un risultato più marcato ed intenso, puoi anche applicare più strati fino a quando non raggiungerai l’effetto che desideri.

 

 

Articoli correlati:

3 Responses to “Tintura per labbra: tipologie e applicazione!”

  1. Giovanna 4 settembre 2013 at 21:39 #

    Ciao Maria Carmela! Domanda: come si tolgono le tinte per labbra? Ne sento parlare sempre più spesso, ma non si spiega mai come rimuovere la tinta (dato che dura molte ore..).. Inoltre volevo chiederti cosa ne pensi tu, delle tinte…(io sono un po’ perplessa, non le ho ancora provate, dato che mi sto orientando verso i cosmetici bio..Confesso, però, che sono tentata dalle tinte YSL… 😛 )
    Grazie mille,
    Giovanna

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 10 settembre 2013 at 10:22 #

      Per rimuovere le tinte per labbra occorre uno struccante specifico (perfetti gli struccanti occhi-labbra) 😉

  2. Angela 5 settembre 2013 at 08:11 #

    Ciao Maria Carmela, esistono delle tinte labbra prodotte dalle case eco-bio?

Leave a Reply