Tipi di Blush (o Fard): come sceglierlo per il tuo trucco
Scopri l'Ebook

Tipi di Blush (o Fard): come sceglierlo per il tuo trucco

16 dic

Il blush o fard è uno strumento importantissimo a disposizione di noi donne che amiamo un trucco semplice, o a volte sofisticato, ma che comunque puntiamo sull’avere un make up assolutamente perfetto. Lo scopo del blush è quello di dare rilievo alla zona delle guance. Infatti prima di applicare il blush, abbiamo già steso il fondotinta, che come sappiamo serve ad uniformare l’incarnato della pelle, per darle un aspetto sano e levigato.

Ma facendo questo rendiamo il nostro viso “piatto”, come se avessimo una tela bianca su cui dobbiamo ancora dipingere. Il colore del blush serve proprio a creare giochi di luci ed ombre, e a dare un aspetto tridimensionale al viso.

Possiamo trovare in commercio diversi tipi di blush. Di seguito i più comuni tra cui puoi scegliere in base alle tue esigenze:

Blush opaco

blush opaco

Il blush opaco valorizza qualsiasi carnagione, ma è indispensabile per illuminare le guance paffute, senza metterne troppo in risalto la forma. Da abbinare a rossetti satinati della stessa gamma di colore. Evitare di applicarlo con le mani perché non si sfuma omogeneamente.

 

Blush compatto

blush compatto

Il blush compatto è  il classico per definizione, quello da tenere sempre in borsa, con pennello e specchietto. Mette in risalto gli zigomi e, sfumato con mano leggera, dona un colorito sano. E’ il tipo di blush più facile da portare e sta bene a tutte.

 

 

Blush in stick

blush in stick

Il blush in stick è un tipo di blush in crema morbida, ideale per creare un effetto “seconda pelle”, perché non appesantisce mai i tratti. Va sfumato con attenzione per non creare macchie. Non è consigliato a chi tende ad avere la pelle grassa poiché la formulazione in crema potrebbe risultare troppo pesante, e far notare ancora di più l’effetto lucido sul viso.

 

 

Blush in gel

blush in gel

Il blush in gel è perfetto per l’estate perché dà un tocco di colore trasparente, molto naturale. Si applica a piccoli tocchi con le dita sulle guance. Da sfumare bene anche questo, dal momento che potrebbe formare delle antiestetiche chiazze sul viso.

 

 

Blush in crema

blush in crema

Questa formula garantisce una migliore stesura e tenuta. Ideale per pelli secche Si applica,a differenza di molti tipi di blush, evitando di passare sopra la cipria che altrimenti potrebbe “impastarsi” con il fard stesso.

 

 

Blush perlato

blush perlato

Il blush perlato regala brillanti giochi di luminosità sul viso. Caratteristiche utili per mettere in risalto i lineamenti e avere una pelle radiosa. Ideale che per chi ha un viso sfilato e non troppo paffuto. Da evitare su chi soffre di pori dilatati, perché li accentua ulteriormente.

 

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply