Scopri l'Ebook

Tipi di illuminante: il cosmetico che fa risplendere il viso e la pelle

13 dic

L’illuminante è un prodotto unico, di grande aiuto se vuoi dare un tocco di luce e illuminare istantaneamente il viso. Tanti sono i prodotti in cui puoi trovare inseriti questi frammenti di luce: ciprie, ombretti, terra, fondotinta, e persino matite, eyeliner e rossetti. Tutti puntano a regalare scintillii alla tua pelle, rendendoti radiosa.

Questi cosmetici, però contengono una piccola parte di illuminante, che è appunto mischiato agli altri ingredienti. L’illuminante vero e proprio, invece, è pura polvere lucente concentrata.

Da non confondere l’illuminante con i glitter, che invece sono delle piccole pagliuzze colorate che riflettono la luce. Sono di solito mescolati ad un gel e sono molto visibili, al contrario dell’illuminante che si mescole perfettamente col trucco.

La funzione dell’illuminante è quella di dare risalto alle zone in cui è applicato. infatti si usa tantissimo per la tecnica del contouring, dove le zone che devono essere più chiare e luminose, vengono accentuate e ingrandite con l’illuminante.

Esistono diversi tipi di illuminante, e lo puoi trovare in diverse forme:

 

Illuminante compatto

illuminante compatto

Lo trovi nell’astuccio simile a quello del fard o della terra. Lo puoi prelevare con un pennello grande a setole larghe per spennellarlo su tutto il viso quando hai finito di stendere la base e il fard. Oppure con un pennellino a setole morbide che usi per sfumare l’ombretto, lo puoi applicare su specifiche zone del viso. Ma il modo più facile e immediato è sicuramente quello di usarlo con le dita, e sfumarlo bene.

 

 

 

Illuminante in crema

illuminante in crema

L’illuminante in crema si presenta in una consistenza tra il liquido e il colato. Si applica solo su precise zone del tuo viso, altrimenti il risultato sarebbe assolutamente eccessivo. Scalda i pigmenti di luce applicandolo con le dita e facendo attenzione che si mescoli bene al resto del trucco. Infatti, chi ti osserva deve solo percepire l’effetto luminoso, e non vedere il prodotto applicato. Un altro modo di usare l’illuminante in crema è mescolato alla crema che metti sul viso prima di truccarti: ne basta veramente una goccia. È inutile però usare questo metodo se dopo metti un fondotinta molto coprente. Usa questi tipi di illuminante con tipi di fondotinta come quello in polvere minerale, compatti o al massimo poco coprenti.

 

Illuminante in polvere

illuminante in polvere

La formula in polvere è quella preferita dagli artisti del make up. Scegli però quella finissima, che quando la applichi sul viso intero ti dona un aspetto veramente più sano e luminoso. Infatti, come per la cipria, anche nel caso dell’illuminate la grandezza dei granelli di polvere è essenziale: più essa è grossolana più è di scarsa qualità, perché una volta che la applichiamo sul viso tende a notarsi di più, rispetto ad una con una finezza maggiore che invece riesce a mescolarsi perfettamente con il resto del trucco e della pelle. Prova sempre questo tipo di illuminante sulla tua pelle prima di acquistarlo. Qualità maggiore, risultato migliore.

 

Illuminante in stick

illuminante in stick

L’illuminante in stick non è adatto ad essere messa su tutto il viso, ma solo in certe zone. Per applicarlo puoi scegliere di passare lo stick direttamente sulla pelle, oppure prenderlo con le dita o ancora con il pennello. In ogni caso, comunque, il prodotto va sempre sfumato.

 

 

 

 

Illuminante con applicatore

illuminante con applicatore

E’ molto pratico, soprattutto per chi non ha ancora molti pennelli a sua disposizione. Lo trovi nella stessa confezione, e con quello compatto e in polvere, lo puoi usare sia da asciutto che leggermente inumidito, per un risultato più lucido.

 

 

 

 

Illuminante in microsfere

illuminante in microsfere

Queste piccole palline di luce sono formate da polveri, che poi sono compattate in sfere per rendere la stesura migliore. Infatti le puoi applicare con un pennello bello grande: lo passi direttamente sulle sfere e lo stendi su tutto il viso. La particolarità di questo tipo di illuminante sta nel fatto che le sfere hanno colori differenti, così le sfumature sul tuo viso saranno incredibili!

 

Illuminante occhi

illuminante per occhi

L’illuminante occhi si presenta in un astuccio molto simile a quello di un ombretto. È molto compatto e concentrato, e per questo va bene per gli occhi, perché dà un maggior effetto luminoso.

 

 

 

 

Illuminante per il viso

illuminante per il viso

L’illuminante per il viso, invece, è leggermente più fine per sfumarsi al meglio quando decidiamo di stenderlo su tutto il viso.

 

 

 

 

 

Adesso che conosci i vari tipi di illuminante, puoi seguire l’articolo “Come applicare l’illuminante“.

 

 

Articoli correlati:

3 Responses to “Tipi di illuminante: il cosmetico che fa risplendere il viso e la pelle”

  1. paulina 3 ottobre 2012 at 10:25 #

    ho una domanda l’illuminante si mette prima del fondo tinta o dopo, o dipende si è in polvere o consistenza cremosa

  2. paulina 3 ottobre 2012 at 10:26 #

    ho dimenticato ho la pelle secca sensibile, quale sarebbel’indicato per me? grazie

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 3 ottobre 2012 at 10:48 #

      Ciao! Per una pelle come la tua direi decisamente un illuminante in crema o in stick! Quello in polvere o compatto la seccherebbe ancora di più, con il rischio oltretutto di creare antiestetiche macchie sul viso. Per rispondere all’altra domanda, l’illuminante va applicato sopra il fondotinta. Ma c’è un segreto che i make up artist utilizzano e che ho spiegato in questo articolo http://www.ilmiomakeup.it/illuminante-in-crema-consigli/, ovvero quello di applicare l’illuminante prima del fondotinta, quando non si vuole un effetto troppo brillante ma solo una delicata luminosità! ;)

Leave a Reply