Tipi di ombretto: come scegliere il più adatto alle tue esigenze
Scopri l'Ebook

Tipi di ombretto: come scegliere il più adatto alle tue esigenze

16 gen

L’ ombretto è l’essenza del make up: quando vogliamo realizzare un bel trucco è difficile farne a meno. Da molti è considerato come una vera e propria arma di seduzione, perché aiutano a costruire la cornice dei nostri occhi. Un trucco ben studiato può davvero ipnotizzare gli sguardi di chi ti vede o parla.

L’ombretto ha la funzione di sottolineare lo sguardo, creando luci ed ombre che danno profondità agli occhi. Possiamo scegliere tra tantissimi tipi di ombretto, tutti studiati per rispettare le esigenze degli artisti del make up. Rubiamo a loro qualche prezioso consiglio su quale scegliere.

Ecco i vari tipi di ombretto:

 

Ombretto in polvere

ombretto in polvereL’ombretto in polvere dà la possibilità di creare effetti luminosi che esaltano lo sguardo perché è molto ricco di sostanze luccicanti. Spesso questo tipo di ombretto viene utilizzato sopra un altro di un  colore simile, ma opaco o in crema, oppure sopra una matita. Infatti queste polveri tendono ad essere poco coprenti: quindi segui questo piccolo consiglio  per intensificare ancora di più l’effetto. Inoltre non dimenticare mai di stendere della cipria sotto l’occhio: molto spesso capita che l’ombretto cada sulle guance, rischiando di rovinare il trucco. In questo modo, una volta finito, con un pennello pulito, potrai passarlo delicatamente sotto l’occhio e così sarai sicura di aver eliminato i residui di ombretto e cipria. Oppure puoi intingere il pennello in abbondante cipria e passarlo dove è caduto dell’ombretto.

 

Ombretto compatto

ombretto compattoL’ombretto compatto è la formula più classica. E’ uno di quei tipi di ombretto che si stende con le dita, con l’apposito tipo di pennello o con gli applicatori che hanno uno sfumino sulla punta. Consente di realizzare trucchi molto soft e naturali o anche più intensi e sofisticati, perché molto facile da sfumare. Si può trovare in tre versioni: con effetto opaco (o matt), con effetto lucido (o shimmer) ed infine ad effetto metallico, il più nuovo.

 

Ombretto in crema

ombretto in cremaGli ombretti in crema hanno una consistenza molto morbida e colori spesso accesi e squillanti. Sono l’ideale per le pelli sensibili che non amano essere troppo strofinate a contatto con pennelli e sfumini. Si possono applicare con un pennello a setole morbide, ma si ottiene un ottimo risultato anche stendendolo con le dita. Questo tipo di ombretto è da evitare nella stagione calda perché tende a sciogliersi con le alte temperature, e a depositarsi nelle pieghe delle palpebre.

 

Ombretto a matita

ombretto matitoneL’ombretto matitone ha appunto la forma di una grossa matita dalla punta larga e morbida, ma in realtà è un ombretto a tutti gli effetti. È senza dubbi, tra tutti i tipi di ombretto, il più pratico e veloce da usare e per questo è adatto anche alle meno esperte. Lo puoi trovare un po’ dappertutto, e può avere due differenti effetti: cremoso, oppure più simile ad una polvere.

 

Ombretto cremapolvere

ombretto crema-polvereL’ombretto crema-polvere alla vista non sembra un semplice ombretto compatto, ma non è neanche una crema. Questi particolari tipi di ombretto vanno utilizzato bagnando appena il pennello o le dita, e applicato sulle palpebre. Si trasformano subito in una polvere, ma molto coprente, lucida, e dall’effetto veramente deciso.

 

Ombretto fluido

ombretto fluidoL’ombretto fluido lo trovi in astucci simili a quelli dei lucidalabbra, con l’apposito applicatore finale che rende più facile la stesura. Quando lo applichi, da fluido si trasforma in una polvere, ma molto più morbida rispetto a quella classica. Dura a lungo ed è molto facile da sfumare. Anche questo da evitare nei periodi caldi.

 

Ombretto in microsfere

ombretto in microsfereLe piccole sfere sono contenute in un vasetto, e non sono altro che polveri compattate in questa simpatica forma. Ci si passa sopra il pennello, e lo si applica sugli occhi per dare effetti luminosi e riflessi perlati al tuo make up.

 

 

 

Ombretto da borsetta

ombretto da borsettaEbbene si. Anche l’ombretto adesso puoi metterlo in borsetta, e lo stendi in un attimo. L’astuccio è formato dall’applicatore, che termina in punta con uno sfumino, mentre il contenitore è pieno di ombretto in polvere. In questo modo quando è chiuso lo sfumino-applicatore si carica di colore, e quando lo apri è già pronto all’uso con l’ombretto sopra.

 

 

 

 

 

 

Ombretto per sopracciglia

ombretto per sopraccigliaEsistono ombretti, per lo più in forma compatta, specifici per ricreare i vari colori delle sopracciglia (per approfondimenti leggi ” Come truccare le sopracciglia “). Questo tipo di ombretto lo trovi solitamente più di uno, in un unico astuccio per permetterti di scegliere quello più adatto a te. Puoi anche mischiarli per ottenere nuove tonalità.

 

Ombretto multicolor

ombretto multicolorE’ un ombretto, ma dentro trovi più colori. La particolarità sta nel fatto che puoi usarli singolarmente, prendendoli con un pennellino, oppure, se hai voglia di cambiare o sperimentare nuove tonalità, puoi usarli insieme. Se poi i colori sono più di due, puoi divertirti ad accoppiarli come più ti piace.

 

Ombretto minerale

caratteristiche ombretto mineraleL’ombretto minerale può presentarsi in polvere libero o in forma compatta, ed ha la caratteristica di essere costituito esclusivamente da ingredienti di origine naturale. Al posto del talco, l’ingrediente presente nella maggior parte degli ombretti, troviamo la mica e altri minerali che aiutano la stesura del prodotto e ne esaltano la pigmentazione.

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply