Tonalità fondotinta: cosa fare quando non trovi quella giusta
Scopri l'Ebook

Tonalità fondotinta: cosa fare quando non trovi quella giusta

17 ago

Il colore della pelle dipende da diversi fattori: c’è il colore naturale, quello che abbiamo appena nati, il sottotono, che non è altro che una tonalità calda, fredda o neutra che traspare dalla parte più superficiale della pelle, ed infine anche il colorito che assumiamo quando ci esponiamo ai raggi del sole (anche in città).

giusta tonalità di fondotinta

Puoi capire bene che tutto questo rende davvero difficile e complicata la scelta della giusta tonalità di fondotinta! Specialmente quando ci si rivolge ad una casa cosmetica che possiede poche tonalità di fondotinta è un’impresa trovare quello giusto, perché è molto probabile che ci sia un fondotinta che risulti troppo chiaro ed uno che, invece risulti troppo scuro. La soluzione che potrebbe venire subito in mente è quella di acquistare i due fondotinta per poi mescolarli, ma non tutte hanno la voglia di miscelare di continuo due fondotinta prima di eseguire la base trucco! Allora cosa scegliere? Qui di seguito ti spiegherò quando è il caso di cedere ad una tonalità di mezzo tono più chiara e quando, invece, è il caso di scegliere una tonalità di mezzo tono più scura rispetto al colore della tua pelle!

 

Tonalità più chiara

In inverno, quando la tua pelle non è esposta ai raggi solari, riesce a mantenere un colorito più uniforme, omogeneo e costante nel corso dei mesi. In questo caso puoi permetterti di scegliere un fondotinta di mezza tonalità più chiara. Questo perché, grazie ad un colore leggermente più chiaro rispetto a quello naturale della tua pelle puoi riuscire ad ottenere un gradevole effetto illuminante sul tuo viso. Ma non deve finire qui! Una volta steso il fondotinta devi poi preoccuparti di creare un contouring, anche leggero e non necessariamente troppo definito e professionale, in modo da dare tridimensionalità al viso. Per farlo basta utilizzare un pennello per il fard con una terra e passarlo leggermente sotto le guance e lungo l’attaccatura dei capelli.

 

Tonalità più scura

In estate, invece, come ho avuto modo di spiegare in altri articoli, è assolutamente vietato scegliere un fondotinta più chiaro! Questo, infatti, porterebbe inevitabilmente ad avere un colorito grigiastro, davvero antiestetico da vedere. Dunque, nel periodo estivo, quando veniamo inevitabilmente colpite dai raggi solari, se proprio devi scegliere è meglio puntare su un fondotinta di mezza tonalità più scura: in questo modo scongiuri l’effetto “pelle grigia” ed inoltre dai un’aria più sana al viso. Anche in questo caso, però, fai attenzione al resto del viso. Questa scelta, infatti, porta solitamente ad avere uno stacco tra viso e collo un po’ più evidente. Evita allora l’effetto maschera ricorrendo ancora una volta alla terra abbronzante! Utilizza un pennello da cipria (che pulirai prima di riutilizzarlo per la cipria, oppure che terrai da parte per questo scopo), intingilo nella terra e passalo su tutto il collo, fino ad equilibrare nuovamente il colorito di viso e collo.

 

Come forse avrai notato ho sempre parlato di mezze tonalità (più chiara o più scura): la differenza con il colore naturale del tuo viso deve dunque essere davvero poca, altrimenti anche questi sistemi non funzioneranno e la tua base viso non sarà ottimale!

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply