Trucco occhi marroni e capelli rossi
Scopri l'Ebook

Trucco occhi marroni e capelli rossi

3 mar

Chi non desidera un trucco occhi marroni e capelli rossi che sia in perfetta armonia con il proprio viso? Da oggi puoi fare pieno affidamento su questa guida, che ti aiuterà a stabilire quali sono realmente i colori su cui devi puntare per valorizzare il tuo viso e la tua bellezza. Scegliere le combinazioni giuste non è cosa facile: infatti, anche se gli occhi marroni si adattano tranquillamente a una vastissima gamma di colori, con i capelli rossi è meglio prestare più attenzione, perché alcune tonalità non sono particolarmente indicate. Ma vediamo subito quali sono i colori che una donna che vuole realizzare un trucco occhi marroni e capelli rossi deve utilizzare.

trucco occhi marroni e capelli rossi

 

 

I colori di ombretti & co.

colori ombrettiTutte noi abbiamo dei colori che esaltano la nostra bellezza e altri che non la valorizzano affatto. Lo stessa vale per chi desidera fare un trucco occhi marroni e capelli rossi. Trovare i giusti colori non è sempre facile: escludi anzitutto la gamma dei colori rosa, perché pur adattandosi ad un trucco per occhi castani, non va per niente bene se accostati ai capelli rossi. L’unica eccezione potrebbe farla un ombretto melanzana, ma non a tutte piace e sta bene: quindi prima di lanciarti in trucchi sofisticati ed elaborati, ti consiglio prima di provarlo a casa, applicandolo sia da solo che insieme ad altri colori. Potrebbe essere un’idea quella di stenderlo sulla palpebra mobile e poi tracciare una riga di eyeliner marrone. L’eyeliner, infatti, è un buon sostituto dell’ombretto se desideri sottolineare lo sguardo ma renderlo allo stesso tempo più definito: oltre al marrone, che puoi usare sia di giorno che di sera, ti consiglio di provare anche l’eyeliner nero. Se invece vuoi stupire, per una serata più particolare va benissimo utilizzarne uno verde scuro e applicarlo tracciando una riga non troppo sottile in modo che sia ben visibile. Lo stesso vale per le matite occhi. Se invece sei un’amante degli ombretti, da sfumare e combinare, i colori ideali per un trucco occhi marroni e capelli rossi sono il verde bosco, il marrone e, come detto sopra, il melanzana. Puoi utilizzare anche il nero e l’avorio, o il grigio scuro e il nocciola, ma questi ultimi usali più che altro per creare sfumature sui colori principali: un esempio può essere quello di applicare una tonalità nocciola sull’angolo interno dell’occhio, il marrone sulla palpebra mobile e il nero sull’angolo esterno dell’occhio. Alla fine non scordare di miscelare per bene i colori per non creare stacchi eccessivi. Questo make up è perfetto se devi realizzare un trucco per il mento a punta, perché allunga il viso verso l’esterno e minimizza il difetto.

 

Fard e rossetti

rossetti color ciliegiaCosì come accade per ombretti, matite e eyeliner, anche la scelta di fard, rossetti e gloss deve essere mirata e mai casuale. Il colore ideale del fard è il terracotta, perché scolpisce il viso e ti dona un’aria sana. Se hai la pelle troppo chiara, però, cerca di non esagerare con le quantità: altrimenti, se proprio non ti regoli, acquistane uno di una tonalità appena più chiara. Quando ti va di cambiare evita quelli rosati e preferisci puntare su tonalità aranciate, più calde e sensuali. Passando alle labbra, il trucco varia leggermente se prendiamo in considerazione una pelle chiara o una più scura. Nel primo caso rossetti troppo scuri non sono adatti alle tue labbra, dal momento che andrebbero troppo in contrasto con la tua carnagione: vanno bene invece rossetti naturali, sia nei toni del beige che del rosa. Non sono assolutamente da escludere neanche quelli aranciati, che stanno bene anche se hai una pelle più scura: da applicare quando vuoi assumere un’aria fresca e semplice. Per la sera, invece, e nelle occasioni, puoi puntare su colori più intensi come ciliegia e malva, che sarebbe meglio evitare se hai le labbra che tendono verso il basso. Scopri in questo articolo tutti i consigli su come truccare le labbra all’ingiù.

 

 

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply