Il trucco per le labbra carnose: rendile dolci e naturali
Scopri l'Ebook

Il trucco per le labbra carnose: rendile dolci e naturali

24 gen

 

Le labbra carnose sono da sempre simbolo di sensualità e femminilità. Contraddistinguono un viso che non passa di certo inosservato, che fa del sorriso la sua forza. C’è chi le considera un punto di forza e chi invece vorrebbe ridimensionarne il volume.

La bellissima attrice Anna Falchi porta con orgoglio e disinvoltura le sue labbra carnose. Le danno un’aria davvero molto femminile e dolce allo stesso tempo.

make up labbra carnose Anna Falchi

 

Le sue labbra sono spesso lasciate molto naturali: qui, in particolare, fa ricadere maggiormente l’attenzione sui suoi occhi, ben incorniciati da un tratto di matita nera sfumata.

Tre regole da non perdere di vista per un trucco per labbra carnose perfetto:

♦  Effetto naturale:  se vuoi valorizzare il tuo sorriso ma non ti piace mettere in evidenza le tue labbra carnose, devi stare molto attenta al colore di rossetto che scegli. I più indicati in questo caso sono le tonalità naturali del beige rosato, ambra o beige aranciato.

♦  Le tinte forti: per non dare troppo risalto alle tue labbra carnose, evita rossetti dai colori eccessivamente vivaci. Le tonalità come rossi, aranciati e fucsia tenderanno ad ingrandirle ulteriormente.

♦  Luminosità: altra cosa da evitare se non vuoi labbra troppo carnose è il gloss. la sua funzione è infatti essenzialmente quella di riflettere la luce e far apparire le labbra più voluminose. Al contrario, punta su rossetti opachi, ma curando sempre molto le labbra per evitare che si secchino.

 

Ecco, passo dopo passo, come effettuare un trucco per labbra carnose.

 

Mettere il fondotinta: quando stendi la base sul viso, passala anche sulle labbra carnose, specialmente sul contorno. Così, mascherando il disegno naturale, ne puoi ridisegnare i contorni a tuo piacimento. Per un risultato ancora migliore, sostituisci il fondotinta con il correttore: essendo più coprente, renderà più facile la correzione.

 

Disegna il contorno: una volta passato il fondotinta o il correttore, è il momento di ridefinire i contorni della bocca. Metti la matita labbra facendo dei piccoli tratti, in modo che risultino più interni rispetto al disegno naturale delle labbra. Stai attenta però a non esagerare: discostati al massimo di un paio di millimetri, altrimenti il risultato del tuo trucco per labbra carnose sarà molto innaturale.

 

Sfuma la matita: con l’apposito pennellino per le labbra sfuma i tratti che hai disegnato in modo da formare un’unica linea sul bordo delle labbra. Allo stesso tempo tira il colore anche verso l’interno. Il colore della matita è importante: naturale per un ritocco da giorno, più scura se stai preparando un look da serata.

 

Metti il rossetto: scegli un effetto di rossetto opaco, perché ti aiuta a rimpicciolire otticamente le labbra carnose. Stendilo direttamente dall’astuccio, ma ancora meglio se scegli di farlo con il pennellino adatto: puoi essere così molto più precisa, ed evitare di rovinare la correzione che hai fatto.

 

 

Qualche consigli in più su “Il trucco per le labbra carnose”:

  •   Il trucco labbra per una serata particolare prevede un contorno labbra tracciato con una matita marrone e sfumato all’interno, in modo da dare risalto al colore rosato al centro della bocca, e sopra un gloss rosso, rosato o rosso-aranciato da applicare dal centro e sfumandolo verso l’esterno. Risultato molto sexy assicurato!
  •   Cura sempre le labbra carnose: mantienile morbide e levigate, altrimenti secchezza e pellicine ne accentueranno la visibilità.
  •   Se hai labbra davvero troppo voluminose evita la matita sul contorno labbra e applica solo un rossetto opaco color carne.
  •   Non usare rossetti eccessivamente coprenti quando fai le correzioni: rischi di interferire con i ritocchi che fai alle labbra carnose.
  •   Da evitare, quando esegui un trucco per labbra carnose, sia rossetti troppo madreperlati e metallizzati, che quelli dai colori troppo scuri, che potrebbero indurire i tratti del viso.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply