Trucco per labbra irregolari: come renderle ben definite
Scopri l'Ebook

Trucco per labbra irregolari: come renderle ben definite

10 feb

Il trucco per labbra irregolari è fondamentale in quanto esse mancano essenzialmente di un contorno ben definito e delineato: così il rossetto non sembra mai a posto, e tende a sbavare. Se vuoi mascherare questo difetto è facile: basta seguire i consigli giusti riportati più avanti.

 

Anzitutto, non dimenticare queste semplice regole per realizzare un trucco per labbra irregolari:

♦  Labbra chiare: uno sguardo intenso e labbra naturali, per dare al viso un’aria più sofisticata e allo stesso tempo non troppo carica e volgare. In questa occasione ti serve solo una matita di un colore molto naturale, con la quale disegnare il contorno labbra. Poi, illumina il sorriso semplicemente con un gloss trasparente. Se sei curiosa visiona l’articolo su come mettere il lucidalabbra.

♦  Il colore meglio opaco: per un trucco per labbra irregolari via libera anche ai rossetti, a patto che non siano eccessivamente brillanti, del tipo madreperlato o metallizzato, perche mettono in risalto il difetto. Scegli invece colori opachi, che ti consentono di definire meglio il contorno e ti garantiscono, in genere, una tenuta maggiore. Da evitare decisamente i colori troppo scuri, che richiedono linee nette e precise.

♦  Occhio alle tonalità: se hai deciso di puntare sul sorriso, non rinunciare a rossetti che lo valorizzano. Per questo le tonalità per realizzare un trucco per labbra irregolari devono essere senza dubbio quelle tenui, perfette per sottolineare la bocca, senza però dare troppo risalto all’irregolarità. Scegli tutta la gamma dei colori rosa e arancio chiari.

Una attrice di casa nostra, Claudia Gerini, risolve il problema delle labbra irregolari indossando sempre rossetti dai colori tenui e non troppo accesi, che danno forza al suo sorriso vivace e sensuale.

 

make up labbra irregolari Claudia Gerini

Qui la vediamo in tutto il suo splendore sfoggiare un trucco da giorno perfetto, con un trucco occhi appena accennato per sottolineare lo sguardo, e labbra naturali ma ben curate come al solito.

 

Ma vediamo come fare per raggiungere questi risultati, e realizzare un trucco per labbra irregolari:

 

Applica il correttore: sceglilo quanto più simile al fondotinta che hai applicato e stendilo su tutto il bordo delle labbra. Poi, rifinisci tutto con un pennellino a punta fine, in caso ci fossero accumuli di prodotto o zone rimaste scoperte.

 

Tratteggia il bordo superiore: con una matita di un colore molto naturale e a mina né troppo dura né  eccessivamente morbida, ridefinisci i contorni della bocca. Per il bordo superiore parti dal centro per arrivare all’angolo esterno.

 

Disegna il contorno inferiore: procedi con il trucco per labbra irregolari tratteggiando con la stessa matita il bordo inferiore. Ma attenta, perché stavolta devi cambiare direzione: il movimento più giusto da fare, infatti, è quello di partire dagli angoli, fino ad arrivare al centro della bocca.

 

Sfuma il tratteggio:  con un pennellino da labbra porta il colore verso l’interno, in modo da creare una base omogenea per il rossetto che così terrà di più. Se hai sbagliato e hai rovinato la correzione, tranquilla: puoi sempre ripassare la matita, ma stavolta con mano leggera!

 

 

Qualche consiglio in più sul trucco per labbra irregolari:

  • Con i toni del rossetto molto naturali, punta su occhi e guance. Scegli colori di ombretto decisi, come nero, viola, verde bosco e blu. Poi passa abbondante mascara. Per le guance il consiglio è invece quello di applicare un fard che sia almeno due toni più scuro rispetto al rossetto.
  • Se non sei più giovanissima non usare rossetti troppo cremosi: rischi che si insinuino nelle pieghe, accumulandosi tra le rughette, rendendo il viso ancora più irregolare.
  • Vanno bene i rossetti satinati: sono un perfetto compromesso tra luminosità e tenuta. Evita però le tonalità troppo accese.
  • Tra i tanti tipi di rossetti che puoi trovare non scegliere quelli ad effetto gloss: non aiutano a definire i contorni.

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply