Trucco waterproof: le regole per la scelta migliore
Scopri l'Ebook

Trucco waterproof: le regole per la scelta migliore

27 mag

Il trucco waterproof può salvare il tuo look in diverse occasioni: quelle più scontate sono quelle in cui sai di doverti recare al mare o in piscina, ma il trucco waterproof può avere anche tante altri impieghi. Ad esempio può esserti d’aiuto quando sai di doverti recare in luoghi caldi e affollati, per affrontare una giornata di caldo estivo, per un trucco da cerimonia, da sposa o per andare a fare sport. Il trucco waterproof, infatti, ti garantisce una buona tenuta per moltissime ore ed impedisce che il tuo trucco si rovini a contatto con acqua o sudore.

consigli sul trucco waterproof

 

 

Come realizzare un trucco waterproof

♦  La base del trucco waterproof. Come ogni trucco che si rispetti, per ottenere un buon risultato bisogna iniziare da una buona base e quindi da un buon fondotinta. Anche se ultimamente sul mercato troviamo fondotinta fluidi o in crema che assicurano un trucco waterproof impeccabile, è sempre meglio optare per quello compatto, che già per la sua naturale composizione tende ad asciugare il sebo in eccesso prodotto dalla pelle con il calore. Inoltre un trucco waterproof è formulato quasi esclusivamente con ingredienti che essendo incompatibili con l’acqua (un po’ come lo sono l’acqua e l’olio), tendono a respingerla e quindi a rimanere intatti. I prodotti in crema contengono sempre una piccola percentuale di acqua e quindi è più facile che si possano rovinare. Ma in ogni caso non è detto che non vadano mai bene: sono utilissimi, ad esempio, per chi ha la pelle molto secca o sensibile e un prodotto compatto rischierebbe di seccarla ulteriormente dando quella fastidiosa sensazione di pelle che tira.

♦  Il trucco waterproof per gli occhi. Non solo il fondotinta: anche matite, eyeliner, ombretti e soprattutto mascara sono a prova di acqua o sudore. Anche qui però ci sono dei piccoli consigli da seguire per quanto riguarda le formulazioni da scegliere. Ad esempio un eyeliner è sempre meglio di una matita, perché mentre l’eyeliner una volta applicato tende ad asciugarsi e a mantenersi più ancorato alla pelle, la matita potrebbe tendere a sbavare, soprattutto se si ha il problema delle palpebre che diventano oleose. Indifferente è invece la scelta tra un ombretto in crema e uno compatto, anche se quello in crema ha solitamente colori più brillanti e intensi che si adattano meglio ad esempio ad un trucco estivo. Per quanto riguarda invece il mascara, se quello che hai ti piace ma non è waterproof puoi benissimo acquistare un prodotto top coat che si stende sopra un normale mascara e impermealizza le ciglia. Anche se, a parer mio, è sempre meglio puntare su un mascara waterproof.

♦  Il trucco waterproof per le labbra. Se anche con le alte temperature o in mare non vuoi rinunciare a labbra colorate e sensuali puoi affidarti a rossetti waterproof che rendono il tuo trucco molto resistente. Evita quelli troppo morbidi e preferisci invece rossetti waterproof dalla finitura opaca: sono quelli che ti garantiscono una tenuta perfetta in ogni occasione. Se le labbra dovessero però risultare troppo secche basta stendere sopra un velo di burro cacao.

 

 

Come rimuovere il trucco waterproof

E’ sempre fondamentale essere sicure di aver rimosso tutto il trucco quando decidiamo di toglierlo dal viso e questo vale a maggior ragione quando si parla di trucco waterproof: essendo formulato per resistere, infatti, è bene utilizzare prodotti specifici che puoi tranquillamente trovare in profumeria o nei negozi che trattano make up. Ma se non vuoi spendere troppo denaro puoi creare la tua lozione per il viso direttamente in casa: ti bastano poche gocce di olio d’oliva in un batuffolo di cotone e passarlo su tutto il viso. Poi, per rimuovere l’unto passa il latte detergente come sempre, oppure lascia agire l’olio come fosse una maschera di bellezza. Per un’azione tonica unisci all’olio anche qualche goccia di amamelide o acqua di rose.

 

 

No comments yet

Leave a Reply