Come pulire i pennelli per il trucco: consigli utili per evitare di rovinarli
Scopri l'Ebook

Come pulire i pennelli per il trucco: consigli utili per evitare di rovinarli

31 dic

La pulizia dei pennelli per il trucco è una buona abitudine, mai da sottovalutare.  Se qualche volta, presa dalla pigrizia, pensi di poterne fare a meno, ti sbagli di grosso:  devi sapere che tra le setole dei pennelli si insidiano germi, batteri e cellule morte, che quando ti trucchi vanno a depositarsi sul tuo viso. Così può accadere che compaiano macchie, infezioni, irritazioni e quant’altro.

lavare pennelli per il trucco

Per la pulizia dei pennelli naturali e sintetici si va dai metodi casalinghi, a quelli più professionali: segui questi preziosi consigli!

 Acqua e shampoo: per una pulizia profonda dei pennelli, soprattutto quelli naturali, scegli di lavarli semplicemente utilizzando acqua e una goccia di shampoo delicato. Premilo bene per creare un po’ di schiuma stando sempre attenta a mantenere la forma del pelo. Elimina la schiuma con abbondante acqua e ripeti l’operazione fino a quando l’acqua non esce limpida e quindi avrai rimosso tutto lo sporco. Per farli asciugare mettili sopra una pezza, meglio se in un luogo chiuso ma dove circola l’aria. Posiziona i pennelli per il trucco in modo da non modificare la loro forma: mai metterli con le setole rivolte verso l’alto perché si rovinerebbero.

♦  Alcool: è un metodo più veloce, che ti consente di togliere il colore ad esempio da un pennellino di ombretto se ti serve usarlo per applicare un altro colore. Quindi lo puoi usare anche con quelli per il rossetto, gloss, eyeliner, ecc. Il modo più facile è riempire un piccolo contenitore (vanno bene anche i tappi di vasetti dei prodotti che usi) con un dito appena di alcool e bagnarci il pennello per il trucco: poi passalo su una pezza o una salviettina per vedere se hai effettivamente eliminato tutto il colore. In alternativa puoi direttamente bagnare la pezza e passare il pennello per il trucco su di essa fino a quando sarà pulito. In questo modo non solo pulite il pennello, ma eliminate pure i batteri grazie al potere disinfettante dell’alcool.

♦  Latte detergente: sempre in un piccolo recipiente potete mettere sul fondo circa 1cm di latte detergente e intingere bene i pennelli, fino a far penetrare bene il prodotto. Lasciateli un po’ in questo bagno, e quando iniziate a vedere che il detergente sta iniziando a sciogliere il trucco (si vedono delle strisce di colore) sciacquate il tutto sotto l’acqua tiepida.

♦  Salviettine struccanti: è un altro metodo veloce per pulire i pennelli per il trucco, più di quello con l’alcool. Se dovete passare da un colore all’altro passate una semplice salviettina o quelle struccanti. Ricordate però, che rimanendo un po’ umidi i pennelli, vanno comunque passati su una velina asciutta.

♦  Brush cleanser: è importantissimo fare asciugare i pennelli il più a lungo possibile, perché residui di acqua sono l’ideale per la proliferazione di batteri e germi. Se qualche volta non hai tempo puoi usare i brush cleanser, letteralmente “pulitori di pennello”. Sono dei prodotti che trovi abbastanza facilmente, che si usano senza risciacquo. Li puoi utilizare spruzzandoli direttamente sul pennello per il trucco e poi passarli su una pezza o salviettina, oppure spruzzare il prodotto su una pezzo di stoffa e passare sopra il pennello. Il metodo migliore? Per i pennelli grandi bisogna spruzzare il prodotto ben vicino alle setole, così da evitare sprechi, e far penetrare bene il prodotto. Poi si passa il pennello per il trucco su una salviettina, senza mai fare aprire le setole. Con quelli più piccolini conviene invece fare al contrario, e cioè spruzzare sulla stoffa (magari tenendo vicino il pennellino così da catturare un po’ di prodotto) e poi strofinarci sopra le setole del pennello. Non c’è bisogno di sprecare tante salviettine o pezzi di stoffa: fatti furba e utilizza anche l’altra parte, che resta sempre un po’ impregnata di prodotto.

 

Infine, ti rivelo qualche segreto e astuzia su “Come pulire i pennelli per il trucco”:

  •           Per velocizzare l’asciugatura dei pennelli, quando hai finito di lavarli con l’acqua, tamponali senza strofinarli: eliminerai così l’acqua in eccesso e saranno asciutti molto prima.
  •           Evita di toccarli con le mani o di soffiarci sopra quando vuoi eliminare gli eccessi di prodotto: in questo modo non fai altro che depositare batteri sui pennelli per il trucco.
  •           Ricorda sempre che un buon pennello, quando lo lavi non deve mai rilasciare il suo colore di tintura. Allora per capire se quello che hai è un buon pennello basta lavarlo subito, quando ancora non c’è nessun prodotto sopra. È un buon modo per accorgersi se perde colore. Se stinge vuol dire che sarà meglio non usarlo, perché il colore che perde finisce direttamente sulla nostra pelle, e questo non le fa un granché bene!
  •          Se sei tentata ad usare l’acqua calda per finire prima, non farlo. È vero che agisce più velocemente, ma stressa il pelo naturale e rischia di rovinare quello sintetico.
  •           Prendi l’abitudine di pulire i tuoi pennelli per il trucco con un metodo di pulizia profonda (acqua e shampoo) almeno ogni 7-10 giorni. Così facendo prolunghi la loro durata nel tempo.

 

 

Articoli correlati:

17 Responses to “Come pulire i pennelli per il trucco: consigli utili per evitare di rovinarli”

  1. ayshemaria 26 settembre 2012 at 13:43 #

    ciao..io li lavo con sapone liquido e acqua ma se usassi dell’alcool per esempio spruzzato sul pennello e poi asciugato con la carta va bene?cioè intendo dire usare sempre questo metodo in alternativa all’acqua?grazieee

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 26 settembre 2012 at 15:13 #

      Ciao! Utilizzare questo metodo va benissimo, ma io di solito per una bella pulizia profonda preferisco sempre acqua e sapone! Continua a seguire il tuo metodo ma ogni tanto lavali a fondo con il sapone..vedrai che usciranno pulitissimi! :)

  2. Marina 6 novembre 2012 at 14:38 #

    Bene, ora so che con l’alcool non facevo una cosa sbagliata 😀 Grazie! Ma quello rosso denaturato o quello bianco per liquori? :/

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 6 novembre 2012 at 14:58 #

      Si utilizza quello bianco che trovi facilmente al supermercato :)

  3. rossy 7 gennaio 2013 at 18:50 #

    io uso il sapone neutro e l’acqua tiepida e con le dita spazzolo le setole e poi gli lascio asciugare sdraiati sulla scatola dei miei ombretti

  4. paola 27 gennaio 2013 at 22:19 #

    Cara Maria Carmela, ti faccio i complimenti per il tuo sito. Premetto che ho una pelle mista con qualche brufoletto ma non ho mai avuto acne. Da poco ho comprato il fondotinta minerale della youngblood che è completamente naturale e fatto proprio per pelli sensibili e problematiche e purtroppo ho notato che a fine giornata ho brufoletti bianchi nuovi, ogni giorno. Visto che questo fondotinta è non comedogenico, senza talco, proprio specifico per pelli come la mia, secondo te è possibile che mi causi i brufoli? oppure potrebbe essere il pennello a setole naturali che mi infetta il viso? sono davvero dispiaciuta e non so cosa pensare visto che il fondotinta sembra un prodotto di qualità… (..dimenticavo prima usavo il fondotinta compatto pureness della shisheido con un pennello sintetico e non ho mai avuto problemi!) grazie :)

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 28 gennaio 2013 at 12:15 #

      Ciao e grazie mille per i complimenti, gentilissima :)
      Come ho spiegato anche in questo articolo http://www.ilmiomakeup.it/pennelli-trucco-naturali-e-sintetici/, i pennelli naturali sono quelli più difficili da pulire ed anche quelli che si portano dietro una discreta quantità di batteri: per questo credo sia difficile che il tuo problema sia dovuto al fondotinta ma piuttosto credo che il responsabile sia il pennello. Lava spesso il pennello, anche con alcool etilico in modo da disinfettarlo, e se puoi cerca di utilizzare pennelli con setole in taklon, come quelli Zoeva, Neve Make up o Real Techniques :)

  5. Daniela 7 maggio 2013 at 15:42 #

    E’ possibile pulirli passandoli su una saponetta? E’ un metodo molto veloce, col quale mi trovo bene, ma mi chiedo se alla lunga possa danneggiare il pennello.

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 7 maggio 2013 at 16:24 #

      Va bene, però meglio usare una saponetta idratante, altrimenti le setole si sciupano :)

  6. gio 10 maggio 2013 at 10:36 #

    ciao, io avevo pensato di passare i miei pennelli(dopo averli lavati) nell’ Amuchina per disinfettarli, si può fare oppure rischio di irritarmi la pelle?
    lo stesso vorrei fare con le spugnette che uso per struccarmi il viso

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 12 maggio 2013 at 21:21 #

      Meglio l’alcool bianco..ha lo stesso effetto ed evapora prima :)

  7. maria 7 giugno 2013 at 22:33 #

    Ciao maria-carmela.Fra tutti i modi possibili immaginari che ho letto su internet nel pulire i miei pennelli da trucco io ho scelto quello con sapone liquido idratante e acqua ma siccome volevo anche disinfettarli ho scelto un disinfettante liquido di hansaplast abase di benzalconio e clorexidina.Premetto che non l’ho ancora provato,secondo te mi rovinera i pennelli?che disinfettante dovrei usare?Grazie mille

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 8 giugno 2013 at 17:22 #

      Ciao! :) Per disinfettare basta utilizzare del semplice alcool bianco, quello Hansaplast mi sembra un po’ troppo aggressivo :/

  8. Livi 15 dicembre 2013 at 08:49 #

    Ciao e complimenti! Mi piace tanto il tuo sito, ho imparato cose che non sapevo alla bella eta5 di 59 anni♡. Ora ti chiedo: io dopo aver lavato i pennelli li metto dentro un asciugamani distesi sopra il termosifone perché altrimenti ci stanno troppo ad asciugare.. qualche volta li sciacquo con ammorbidente o balsamo per capelli.. ti fa inorridire?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 25 dicembre 2013 at 16:09 #

      Ahahah ma no, assolutamente ^_^ In quello che fai non c’è nulla di sbagliato!

  9. Fede 22 maggio 2014 at 15:35 #

    Io uso il sapone di marsiglia

  10. Silvia 7 agosto 2014 at 11:22 #

    Ciao!
    Che cosa ne pensate del dischetto di cotone bagnato con struccante bifasico?
    Grazie mille

    Silvia

Leave a Reply