Si o no al correttore o al fondotinta sulla palpebra?
Scopri l'Ebook

Si o no al correttore o al fondotinta sulla palpebra?

20 mar

Vedendo diversi make up artist all’opera ho potuto notare come ognuno abbia il suo stile, e questo è normale, ma anche come le tecniche a volte cambino da truccatore e truccatore (o truccatrice). Se ci sono “regole” valide per tutti, ad esempio quella che prevede l’uso del piegaciglia per chi le ha spioventi o l’utilizzo di un fondotinta in polvere per chi ha la pelle grassa, ci sono anche delle questioni che non tutti i make up artist condividono.

mettere il correttore o il fondotinta sulla palpebra mobile

In base all’insegnamento che hanno ricevuto ma soprattutto alla propria esperienza, ognuno è portato a seguire una tecnica piuttosto che un’altra. Una delle questioni che crea discordia è l’applicazione o meno di fondotinta o correttore sulla palpebra mobile: adesso vedremo il perché.

 

Perché si al fondotinta o al correttore sulla palpebra

Diversi make up artist scelgono di applicare il correttore o il fondotinta anche sulla palpebra essenzialmente per due motivi: il primo è rendere più omogeneo il colore della pelle anche in questo punto ed il secondo è per far risaltare maggiormente gli ombretti. Anche sulle palpebre, infatti, spesso si assiste alla presenza di discromie della pelle, che possono essere dovute alla presenza di rossori, capillari in evidenza o zone di scure: in questo modo si ha una tela perfettamente uniforme sulla quale lavorare con i colori. Colori che, a detta di chi utilizza questo metodo, appaiono più definiti, perché non vanno a mescolarsi con il colore della pelle. Inoltre, nel caso in cui correttore o fondotinta siano cremosi, l’ombretto riesce ad aderire meglio alla palpebra, rimanendo più ancorato alla pelle.

 

Perché no al fondotinta o al correttore sulla palpebra

D’altro canto, c’è anche chi preferisce non applicare correttore e fondotinta sulla palpebra mobile: la ragione che porta alcuni truccatori ad operare in questo modo è legata al fatto che, spesso, questi prodotti tendono a scivolare nel corso delle ore dentro le pieghe dell’occhio, trascinando con sé anche l’ombretto. La soluzione migliore, secondo loro, sarebbe invece quella di tralasciare la palpebra durante la stesura del correttore e del fondotinta, ed intervenire su di essa solo in un secondo momento, utilizzando prodotti specifici per gli occhi, come ad esempio i primer.

 

Come la penso io

In mezzo a questa gran confusione di idee, ecco come la penso io. Dato che non siamo tutte uguali, ovvero non abbiamo tutte lo stesso tipo di pelle o le stesse problematiche, in questi anni ho imparato ad osservare bene chi mi sta davanti e non utilizzare una tecnica perché così mi è stata insegnata o così ho visto fare. Per cui: se mi trovo davanti ad una ragazza con la pelle tendenzialmente grassa o mista, di certo non applicherò correttore o fondotinta sulla palpebra, perché anche fissandola con della cipria, rischio che il sebo in eccesso rovini il trucco dopo poche ore. In tutte le altre occasioni applicare del correttore o del fondotinta non lo ritengo sbagliato, purché subito dopo venga fissato con un velo di cipria.

 

 

Articoli correlati:

8 Responses to “Si o no al correttore o al fondotinta sulla palpebra?”

  1. Emanuela 21 marzo 2013 at 19:03 #

    io quando mi trucco passo il fondotinta anche sugli occhi, e non ho mai avuto problemi di pieghette o palpebra unta.. quindi nel mio caso è ok!

  2. Noemi 22 marzo 2013 at 12:17 #

    Io da tempo sulla palpebra mobile applico il primer, se voglio usare l’ombretto. Altrimenti metto solo un velo di fondotinta. Il correttore mi sembra troppo pesante.

  3. Sue 23 marzo 2013 at 18:13 #

    Ottimo post! Per quanto mi riguarda, ho da poco cambiato il modo in cui tratto l’occhio: fino a qualche settimana fa applicavo fondotinta e primer, poi mi sono accorta che il prodotto perdeva di qualità; adesso applico sulla palpebra mobile solo primer e correttore e devo dire che il risultato è migliore ; )

  4. ORIETTA 24 marzo 2013 at 19:05 #

    A causa del colore molto scuro delle mie palprebe non posso usare ombretti chiari che tra l’altro mi piacerebbe utilizzare per dare un tocco di luminosità alla zona occhi che tra le occhiaie e le palpebre danno un’espressione stanca a tutto il viso. Potrei provare a stendere un correttore chiaro sulla palpebra mobile?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 25 marzo 2013 at 08:15 #

      Ciao! Con il correttore chiaro rischieresti di non coprirle bene..piuttosto utilizzane uno colorato per spegnere il colore delle occhiaie (arancio per quelle blu, lilla per quelle marroni, giallo per quelle violacee) e poi passa il tuo abituale correttore: non eccedere con le quantità, altrimenti potresti appesantire l’occhio :)

      • FRANCESCA 11 aprile 2013 at 13:17 #

        Il tuo blog è molto bello e ben fatto… con questa risposta ad Orietta hai dato risposta anche ad un mio problema, LE OCCHIAIE MARRONI!
        ce le ho sempre, estate e inverno, stanca o fresca e rilassata!
        spero di riuscire a trovarlo però, l’ombretto lilla :-)
        Buona Giornata!

  5. sonia 14 aprile 2014 at 16:09 #

    ok allora io che ho la pelle grassa/mista per l’occhio che dopo poche ore risulta umido e il trucco inisisitente cosa devo mettere?

  6. Ylenia Aiello MakeUpArtist 20 febbraio 2016 at 14:15 #

    Ciao ho acquistato i tuoi ebook e mi sono abbastanza piaciuti. Riguardo questo argomento posso assicurarti che, o fondotinta o correttore, purché fissati bene con la cipria il risultato sarà impeccabile.. provalo :)
    un bacio..se vuoi seguimi su facebook..

Leave a Reply