Ombretto viola: tonalità, effetti e abbinamenti
Scopri l'Ebook

Ombretto viola: tonalità, effetti e abbinamenti

9 mar

L’ombretto viola dona sempre molto fascino e mistero, esaltando ogni colore di occhi: verdi, marroni o azzurri che siano, possono davvero trasformarsi grazie a questo splendido colore. Devi stare però attenta ad uniformare molto bene la zona attorno agli occhi quando applichi l’ombretto viola, specialmente se sai di soffrire spesso di occhiaie: come succede con l’ombretto blu, infatti, il colore dell’ombretto tende a sottolinearle particolarmente, soprattutto se usi tonalità molto scure. Vediamo insieme quali sono le tonalità principali che puoi trovare.

tonalità ombretto viola

 

Tonalità

ombretto viola intensoViola intenso: questa tonalità di viola, forte e accesa, sta bene soprattutto a chi ha una carnagione scura. Un colore così va indossato soprattutto alla sera, dato che come trucco giornaliero risulterebbe troppo esagerato. Esalta il colore applicando l’ombretto viola in maniera molto concentrata: per farlo basta prelevarlo con un pennello piatto e poi picchiettare sulla palpebra in modo che si fissi bene.

ombretto grigio-violaGrigio viola: è un colore molto particolare, esattamente a metà strada tra un grigio chiaro ed un viola. In questa versione opaca è perfetto da sfumare sopra la piega dell’occhio: mettine poco per creare un’ombra davvero delicata, da poter portare benissimo anche durante il giorno. Accentua il risultato con più passate se invece vuoi un trucco più forte per la sera o hai un’occasione particolare.

ombretto glicine con sottotoni doratiGlicine con sottotono dorato: questa versione ultra brillante di ombretto glicine nasconde al suo interno magnifici riflessi dorati. Per questo motivo è particolarmente adatto a chi ha gli occhi verdi e grigi, che solitamente presentano striature giallo-dorate sugli occhi, rendendoli molto caratteristici e originali. Puoi indossare questa tonalità di ombretto viola solo se stai ideando un trucco per la sera: per renderlo più vivace crea un forte contrasto con una matita occhi marrone.

ombretti lillaLilla: tonalità delicata e facilmente portabile, è adatta a chi ha la pelle chiara ed è alla ricerca di colori naturali da utilizzare in alternativa ai soliti ombretti marrone o beige. Anche questo colore può avere diversi utilizzi, dato che la sua intensità varia molto in base a quanto prodotto decidi di applicare. Perfetto per realizzare un trucco occhi verdi e capelli biondi, perché valorizza appieno il tuo volto e la tua femminilità.

ombretto viola che tende al marroneViola-marrone: è una tonalità che ti permette di giocare con diversi accoppiamenti. Puoi accostare un eyeliner marrone o una matita viola per rafforzare il risultato. A mio parere è un bellissimo colore, con una base calda data dalla presenza del marrone, ma con bellissimi riflessi e sfumature viola che lo rendono perfetto per ogni tipo di donna, sia che abbia un sottotono di pelle calda, sia che sia un tipo freddo. Se hai curiosità sull’argomento leggi anche l’articolo sulla tavolozza ombretti dei colori naturali caldi e freddi, dove scoprirai quali sono gli altri colori che più sono adatti a te.

 

Effetti particolari

ombretto viola-blu opacoOltre ai classici colori di ombretto viola che abbiamo visto, puoi trovarne anche di decisamente stravaganti e appariscenti in giro. I più adatti alle more, con carnagione scura e capelli castani sono senza dubbio quelli che tendono al blu. Hanno tonalità intense e opache,  sono solitamente  molto scriventi e definiscono il tuo occhio in maniera eccellente. Puo utilizzare questo tipo di ombretti viola anche semplicemente per contornare l’occhio, applicandoli con un pennello piatto e obliquo sia lungo le ciglia superiori che su quelle inferiori. Sul resto della palpebra puoi benissimo giocare di contrasto con colori più chiari, tipo rosa perlato o glicine. Colore assolutamente adatto per realizzare un trucco occhi neri e capelli neri.

ombretto viola-rosa perlatoDiverso è l’effetto che ottieni se invece la tua attenzione ricade su ombretti viola leggermente perlati, che tendono al rosa. Se vuoi sfoggiarli, applicali sulla palpebra mobile e lungo le ciglia inferiori, sfumando bene i contorni. Dopo, però, passa una riga di matita occhi nera o un ombretto nero opaco per contornare tutto l’occhio e sfuma pure questo aiutandoti con un pennello piccolo. Un’altro modo per utilizzarlo, secondo me il migliore, è per creare sfumature inaspettate sui tuoi smokey eyes: sia che tu lo stia realizzando con il nero, il grigio scuro, il prugna o il blu, puoi vivacizzare il trucco sfumandone un pò sulla parte esterna della palpebra mobile.

Naturalmente queste tipologie di make up sono da realizzare esclusivamente di sera, perché è in questo momento della giornata che esprimono al massimo le loro potenzialità.

 

Abbinamenti

Per ogni colore di occhi esistono degli abbinamenti ideali da fare partendo sempre dall’utilizzo di un ombretto viola. Ecco come puoi valorizzare i tuoi occhi verdi, marroni o azzurri con questi accostamenti.

Occhi verdi: nel caso di occhi verdi o verde-nocciola puoi accostare all’ombretto viola un colore verde, né troppo chiaro né eccessivamente scuro. Stendilo tutto attorno all’occhio e poi sopra passa il glicine: parti dal centro della palpebra superiore fino ad arrivare all’angolo esterno. Fai allo stesso modo anche sotto.

Occhi marroni: per gli occhi marroni un abbinamento ideale è il viola con il rosa. Applica l’ombretto viola su tutta la palpebra mobile, sfumandolo sulla piega dell’occhio con un pennello. Lungo le ciglia inferiori, invece, applica il rosa. Se il trucco che stai realizzando è per la sera scegli un rosa più intenso, magari con un effetto perlato che illumini lo sguardo.

Occhi azzurri: ombretto lilla e azzurro sono un ottimo abbinamento se hai gli occhi azzurri. Di solito l’ombretto azzurro non è consigliato se hai gli occhi chiari, ma in questo caso il lilla crea la giusta sfumatura che dà risalto al tuo sguardo. Applica dunque l’ombretto azzurro sull’angolo interno dell’occhio fino a metà palpebra, mentre quello lilla sull’altra parte esterna dell’occhio. Infine sfuma bene il punto dove i due colori si incontrano.

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply