Pennello kabuki: una forma per ogni uso
Scopri l'Ebook

Pennello kabuki: una forma per ogni uso

8 ago

Il pennello kabuki è un particolare tipo di pennello per il trucco che ha origini lontane. Inizialmente poche erano le forme che si potevano incontrare e la conformazione più caratteristica era quella grande, tonda e morbida. Ma con il passare del tempo diverse case cosmetiche hanno provveduto a sperimentare differenti forme che meglio si adattano alle curve del viso e che rendono sempre più facile e agevole la stesura dei prodotti. Adesso puoi scegliere se utilizzare un tipo di pennello kabuki piuttosto che un altro in base anche alla tipologia di prodotto che intendi applicare (liquido, in polvere, in crema e così via). Ma vediamo le forme di pennello kabuki più importanti e quali sono esattamente le funzioni che ricoprono. 

tipologie pennelli kabuki

 

 

Pennello kabuki piatto

pennello piattoLa forma piatta di questo pennello kabuki, detto anche flat kabuki, consente di poterlo adoperare soprattutto con prodotti liquidi e in crema. La superficie piana, infatti, è perfetta per raccogliere il fondotinta, il fard o l’illuminante ed applicarli sulla pelle in modo molto uniforme. E’ dedicato alle aree più vaste del viso e consente di far aderire e fissare bene i pigmenti di colore sulla pelle. Se si vuole poi fissare il risultato sarà bene applicare sopra una cipria in polvere con un pennello kabuki arrotondato.

 

Pennello kabuki arrotondato

kabuli arrotondatoRappresenta sicuramente il classico pennello kabuki, grande e dalla forma arrotondata. Ideale per stendere sul viso prodotti in polvere, soprattutto cipria e fondotinta minerali. Si adatta bene a tutte le forme del viso ed in particolar modo può rivelarsi utile per insistere nelle zone più nascoste come quelle attorno al naso e agli occhi. Il modo migliore per ottenere un buon risultato è quello di applicare il prodotto con movimenti circolari, partendo dal centro del viso e spostandoti man mano verso le zone più laterali. A questo proposito puoi leggere l’articolo interamente dedicato ai pennelli per il fondotinta

 

Pennello kabuki angolato

pennello dalla forma angolataLa sua forma è l’ideale per trattare le zone naturalmente angolate del viso, come appunto gli zigomi. In questo modo risulterà più semplice non solo applicare ad esempio il fard, ma verrà più facile sfumare per bene il colore sulle guance senza ritrovarsi con quelle antiestetiche chiazze sul viso. Ma il suo utilizzo non si ferma qui: questo pennello kabuki è infatti molto indicato anche per essere utilizzato nella stesura della terra lungo i bordi del viso, dove occorre un’ombreggiatura delicata ma impeccabile verso l’attaccatura dei capelli e lungo la mascella. Personalmente lo trovo ottimo anche per applicare l’illuminante in mancanza dell’apposito pennello kabuki affusolato.

 

Pennello kabuki affusolato

kabuki affusolatoQuesto pennello Kabuki dalla forma affusolata molto originale è stato ideato per la stesura di prodotti in polvere ma anche in crema e liquidi. E’ ideale per arrivare nelle zone del viso più difficili da raggiungere con i normali pennelli. Assicura inoltre un’applicazione decisamente più professionale. Grazie alla sua punta densa e precisa è spesso utilizzato per realizzare un perfetto contouring sul viso, adoperandolo per scurire tempie e zona sotto lo zigomo e illuminare la parte sopra le guance, il dorso del naso e il centro della fronte.

 

 

Qualche consiglio in più sul pennello kabuki:

  • Quando vedi pennelli kibuki come questi, che hanno il doppio colore, vuol dire che sono formati da due tipologie di setole, ovvero sintetiche e naturali insieme, per ottenere il massimo della professionalità. Per saperne di più sulla differenza tra setole sintetiche e naturali leggi pure l’articolo sui pennelli per il trucco naturali e sintetici

 

 

Articoli correlati:

2 Responses to “Pennello kabuki: una forma per ogni uso”

  1. Jesslan 9 agosto 2012 at 15:41 #

    Utile questo post! Dovresti fare un ebook anche sui pennelli! Ho letto quello che hai pubblicato, davvero utile!

  2. Debora 9 gennaio 2013 at 15:08 #

    Bell’articolo.
    Mi sono innamorata del kabuki piatto per fondotinta.
    I prezzi però sono esorbitanti.
    :(

Leave a Reply