Home Make up Base Fondotinta: i metodi e gli accessori da utilizzare

Fondotinta: i metodi e gli accessori da utilizzare

0

La scelta del fondotinta è senza dubbio importante per ottenere buoni risultati, ma attenzione a non sbagliare gli accessori! Applicare un fondotinta, infatti, vuol dire pure decidere quale accessorio sia meglio utilizzare, perché ci da un effetto decisamente migliore, come stesura, durata, ecc.

Gli accessori o i metodi che possiamo utilizzare per applicare il fondotinta sono essenzialmente tre:

  • La spugnetta, che può essere piatta e ovale, oppure quelle a forma di cuneo. Quest’ultima ti consente di arrivare meglio anche negli angoli.
  •  Il pennello: si può usare quello grande con le setole larghe, oppure uno a lingua di gatto grande, specifico per fondotinta.
  •  Le dita: per alcuni artisti del make up è il metodo più pratico e veloce da usare.

 

Spugnetta per i fondotinta in crema, colato e fluido

La spugnetta per i fondotinta stende il prodotto in maniera omogenea, e l’eccesso viene assorbito dalla spugnetta stessa. Se per quello colato è d’obbligo, per i fondotinta fluidi e in crema si può fare un’eccezione: infatti, se lo ritieni più pratico puoi anche ricorrere alle dita. Quello che fai con la spugnetta per i fondotinta deve essere un movimento misto: si picchietta per avere  una coprenza maggiore, e poi si tira leggermente per farlo diventare più trasparente e sfumarlo meglio. Quando sei sulle zone centrali del viso è sempre  meglio picchiettare, per coprire macchie e rossori, mentre sui lati del viso è più giusto tirare leggermente. La spugnetta per i fondotinta puoi usarla anche con il fondotinta minerale. Se l’astuccio dove è contenuto il fondotinta non ha i piccoli fori che ti consentono di dosare il prodotto, fai così: versane un po’ sulla parte interna del tappo, e poi prelevala con la spugnetta.

Un tipo molto particolare di spugnetta per i fondotinta viene direttamente dall’America: è soprannominata “uovo rosa”, e promette una coprenza che non ha nulla a che vedere con le normali spugnette che fino ad ora siamo state abituate ad utilizzare. La forma “a uovo”, appunto, permette di utilizzarla dalla parte della punta, ed è ottima perché puoi anche arrivare fino agli angoli del viso, come quelli vicino all’occhio.

Pennello per i fondotinta compatti e minerali

Un buon pennello grande a setole larghe, ci aiuta a stendere il fondotinta in maniera impeccabile. E’ di sicuro il metodo più veloce e senza dubbio più facile. Ma c’è da fare attenzione alla coprenza: bisogna sapere infatti che l’applicazione con il pennello per i fondotinta da un risultato molto più naturale, e quindi meno coprente rispetto ad una applicazione con la spugnetta. Tuttavia potete regolare la coprenza da leggerissima a media, in base a quanto prodotto prelevate, e a quante passate fate. Quindi è una scelta perfetta se volete un trucco da giorno. Anche qui ci sono delle eccezioni: infatti, il compatto possiamo tranquillamente metterlo anche con la spugnetta, se vogliamo realizzare ad esempio un trucco da sera, che sia quindi più marcato e coprente.

Il pennello per fondotinta a lingua di gatto grande è invece specifico per i fondotinta che abbiamo descritto sopra, ovvero quelli che puoi applicare anche con la spugnetta, come il fondotinta fluido, in crema, colato e persino quello in stick. Questo pennello per fondotinta ha una particolarità: puoi anche prelevare il fondotinta direttamente dall’astuccio dello stick e procedere con l’applicazione. Se vuoi eliminare gli eccessi con il pennello ti basta usare quello a ventaglio, dalle setole non troppo fitte.

Per chi desidera un’applicazione alternativa consiglio un pennello per fondotinta grande dalle setole abbastanza fitte e dall’estremità piatta. I movimenti per applicare il fondotinta con questo pennello sono simili a quelli della spugnetta. Il vantaggio è un piccolo massaggio utile soprattutto al mattino, perché aiuta a sgonfiare il viso in quanto elimina i liquidi che si sono accumulati, e che fanno apparire il tuo viso gonfio. Si picchietta inizialmente sul viso, in modo da far aderire bene il prodotto, e poi si tira verso l’esterno del viso. se si desidera  un effetto più coprente, basta prendere un pò più di prodotto: ma ricorda di non esagerare, soprattutto se devi realizzare un trucco da giorno.

Applicazione con le dita

Il vantaggio è quello di scaldare il prodotto, che così si spalma meglio. Ma c’è anche uno svantaggio, ovvero quello di rischiare di mettere troppo prodotto: allora quello che devi fare è sempre tamponare il viso con una velina quando hai finito, e passare un velo di cipria per fissare il tutto. Per non rischiare eccessi mettilo sul dorso della mano e scaldalo un po’: questo aiuta a rendere il colore più simile a quello della tua pelle ed il prodotto risulta anche più facile da stendere. Per  il fondotinta in stick, invece, fai così: prima applicalo direttamente sul viso disegnando delle strisce su mento, fronte e zigomi, e poi procedi a sfumarlo con le dita.

L’ultima tendenza è un accessorio che è spugnetta e pennello insieme: si tratta di un’idea alquanto innovativa, che unisce la praticità di un pennello al risultato impeccabile e molto sfumato di una spugnetta. Quest’ultima è inserita nel manico di un pennello, proprio dove solitamente troviamo le setole.

Articolo precedenteCome scegliere il fondotinta: fai la scelta giusta
Articolo successivoFondotinta: consigli, astuzie e tecniche per il tuo make up
Make up artist, Visagista, Dottoressa in Scienze Erboristiche e amante della natura. Fondatrice e Autrice di www.ilmiomakeup.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui