Eyeliner a penna: i segreti per non buttarlo subito
Scopri l'Ebook

Eyeliner a penna: i segreti per non buttarlo subito

22 mag

L’eyeliner a penna è di certo un prodotto studiato per andare in contro alle esigenze di moltissime donne e ragazze che sono sempre alla ricerca di un modo semplice per applicare l’eyeliner. Realizzare un make up con l’eyeliner è sempre stata una cosa temuta un po’ da tutte, perché richiede precisione e tanta, tanta pazienza.

eyeliner a penna caratteristiche

 

Per questo sul mercato trovi davvero tantissimi tipi di eyeliner: non fare quindi l’errore di provarne uno e dire di non essere abbastanza brava nell’applicarlo, non utilizzando più questo fantastico cosmetico. Prima di arrenderti dovresti provare più prodotti, perché di sicuro troverai quello più adatto a te. Nel caso dell’eyeliner, infatti, non esiste infatti un tipo più facile da applicare rispetto ad un altro: quello che può essere perfetto per la tua amica può non esserlo per te e viceversa. Ma vediamo nello specifico l’eyeliner a penna in cosa consiste.

 

 

Le caratteristiche dell’eyeliner a penna

L’eyeliner a penna, come dicevamo, è nato come alternativa ai classici eyeliner: è il punto di incontro ideale tra due tipi di eyeliner, quello a matita e quello liquido nella sua classica confezione con applicatore e astuccio contenente il prodotto. Quindi scegli l’eyeliner a penna se hai già molta dimestichezza con la matita ma al tempo stesso vuoi un tratto che sia diverso, più definito e lucido, insomma più somigliante a quello di un vero e proprio eyeliner.

 

 

Vantaggi e svantaggi

Come capita un po’ con tutti i prodotti, l’eyeliner a penna, oltre ad avere diversi vantaggi, può presentare anche qualche svantaggio: vediamo subito quali sono e cerchiamo di capire a cosa sono dovuti.

♦  Vantaggi: sono evidenti. L’eyeliner a penna si può maneggiare facilmente come una penna o una matita ma ottenere lo stesso risultato di un eyeliner liquido classico. Perché si dovrebbe preferire l’eyeliner a penna? Spesso il fatto che non si riesca ad applicare bene l’eyeliner classico è dato dal fatto che il manico dell’applicatore è troppo corto: in questo caso, invece, puoi benissimo impugnare con facilità l’astuccio e regolare meglio i tratti che vai a disegnare.

♦  Svantaggi: anche in questo caso si possono trovare dei piccoli svantaggi per quanto riguarda l’eyeliner a penna. C’è infatti chi non trova affatto comodo l’astuccio, perché a volte è troppo grosso e a qualcuna può dare fastidio. Ma gli svantaggi più importanti sono essenzialmente due: il primo riguarda la regolazione della quantità del prodotto. Infatti, essendo un eyeliner a penna la punta è già impregnata di colore e tu non hai la possibilità di regolarne la quantità o l’intensità. Altro problema che spesso viene riscontrato sull’utilizzo dell’eyeliner a penna è la durata del prodotto: spesso, infatti, gli eyeliner a penna, pur essendo molto comodi, non vengono acquistati perché dopo poco il tratto inizia a non essere più definito e carico di colore, ma al contrario appare sbiadito, fino a consumarsi del tutto. A questo ultimo problema, però, esiste più di una soluzione.

 

 

Come salvare un eyeliner a penna finito

Forse vi sarà capitato di utilizzare un eyeliner a penna e dopo poco pensare che si sia seccato o sia finito e avergli fatto fare un volo direttamente dentro la spazzatura. Niente di più sbagliato. Come abbiamo detto il prodotto sulla punta dell’eyeliner a penna non può essere regolato, ma quando ti sembra finito devi sapere che all’interno c’è ancora del prodotto che puoi utilizzare: i modo sono due.

♦  Cambiare la punta: ebbene si. La punta che vedi spuntare fuori può essere sostituita e non c’è bisogno di acquistare niente: prendi una pinzetta e con questa tira la punta facendo un po’ di forza. Sfilandola dall’astuccio noterai che l’altra estremità presenta un’altra punta: quindi ti basterà inserire nuovamente l’applicatore ma stavolta facendo uscire la punta nuova, pronta per essere utilizzata.

♦  Inumidire la punta: se vuoi un metodo alternativo, perché magari la punta non riesce ad uscire fuori o perché desideri un rimedio più sbrigativo, puoi sempre inumidire leggermente la punta con del collirio. Attendi che il colore abbia ripreso vigore e poi sarai pronta per riutilizzare il tuo eyeliner a penna. Questo metodo, però, è molto temporaneo e non può essere ripetuto troppe volte, altrimenti il colore nero risulterà troppo diluito.

 

 

 

Articoli correlati:

One Response to “Eyeliner a penna: i segreti per non buttarlo subito”

  1. Marina 26 luglio 2014 at 11:52 #

    Grazie!!!!! Ho salvato un eye-liner che appena comprato avevo dimenticato aperto per ben 24 ore!!!! adesso è come nuovo !! 😀 grazie ancora

Leave a Reply