Come sfumare bene l'ombretto: quali pennelli usare per truccare gli occhi
Scopri l'Ebook

Come sfumare bene l’ombretto: quali pennelli usare per truccare gli occhi

6 dic

Gran parte della riuscita di un trucco occhi è data anche dalla bravura di saper creare delle belle sfumature con i giusti pennelli. Ma come tutte sanno, specialmente quelle alle prime armi, miscelare i colori degli ombretti non è proprio una delle cose più facili.

Sfumare significa rendere il colore più tenue e meno intenso, partendo da un punto dove il colore è più concentrato, fino ad arrivare a zone dove lo è molto meno.

In particolare poi, la sfumatura tra due colori consiste nel creare un’ area di perfetta mescolanza tra le due tonalità.

In generale, valgono queste regole:

         Pennelli piccoli e piatti, dalle setole dure, applicano il colore in modo più intenso: questo succede perché la polvere dell’ombretto in questi pennelli rimane tutta in superficie, dato che le setole sono molto fitte e unite tra di loro. Il fatto poi di essere poco flessibili permette al colore di rimanere fisso sul punto della palpebra dove lo applichiamo.

tipi di pennelli

         Pennelli un po’ più grandi, con setole morbide, applicano il colore in modo meno intenso e più sfumato: pennelli di questo genere ti aiutano tantissimo nel mettere il colore in modo molto delicato, senza che risulti troppo concentrato, ma anzi che si disponga sull’occhio in maniera omogenea e su zone più ampie. Questo accade perché il colore si distribuisce anche tra le setole del pennello e il risultato non è mai troppo deciso e concentrato. Già con un pennello per il trucco morbido possiamo insistere sulle zone dove vogliamo il colore più intenso, così che abbiamo già l’idea di dove applicare il colore con il pennello più duro.

pennello grande

         Pennelli medi, dalla forma bombata, ma che finiscono quasi a punta, hanno caratteristiche intermedie: dà un’applicazione soffice ma un po’ più concentrata, perché le setole alla fine si restringono. Lo mettiamo nelle zone dove vogliamo più intensità di colore. In questo caso lavoriamo su zone piccole.

pennello rosa

 

 

Semplici consigli per un trucco occhi “pulito”:

 

Mai prendere troppo colore subito

Così facendo, rischiamo di non riuscire più a sfumarlo bene: dobbiamo preferire prenderlo un po’ alla volta, specialmente quando lavoriamo con certi colori. Ad esempio i colori blu e verdi sono i più difficili da sfumare, perché molto concentrati di pigmenti colorati: spesso quando si applicano si rischia di ottenere delle chiazze di colore che non sono facili da stendere bene.

Usare sempre una base per il trucco occhi

Evita che si formi la riga e mantiene più a lungo il colore. Se la base è in crema o cmq molto scivolosa, passare un ombretto bianco perla, per far scivolare meglio i colori. Mettendo come base un matitone o un ombretto in crema, che formano una base un po’ più grassa, l’effetto che danno i colori applicati è più sgargiante e lucido, rispetto a quando li applichiamo con una base normale, in polvere.

scegliere sempre una base per ombretto

Fare sempre attenzione ai movimenti

Se per applicare un colore che vogliamo sfumare, dobbiamo trascinare il prodotto “tirandolo” verso diverse zone, quando stiamo applicando un colore che deve essere molto intenso, quindi con un pennello più duro, si deve “picchiettare” il colore, e mai tirarlo, altrimenti non otteniamo più un colore di ombretto concentrato.

 

 

Articoli correlati:

One Response to “Come sfumare bene l’ombretto: quali pennelli usare per truccare gli occhi”

  1. Diana 12 febbraio 2016 at 14:16 #

    Bravissima! Questo articolo è fantastico…

Leave a Reply