Come struccare gli occhi in modo naturale
Scopri l'Ebook

Come struccare gli occhi in modo naturale

5 ott

In commercio esistono davvero tantissimi struccanti per occhi, più o meno delicati e dalle formule più diverse tra loro: in gel, bifasico, oleoso, non oleoso e così via. Oggi però voglio parlarti di come struccare gli occhi in modo naturale: già, perché non tutte amano acquistare i prodotti già fatti, e un po’ per risparmiare, un po’ per soddisfazione personale, è sempre bello sperimentare ricette naturali da fare in casa con pochi e semplici ingredienti e creare il proprio cosmetico.

oli per struccare gli occhi

Lo struccante occhi è infatti uno di quei cosmetici che puoi benissimo fare in casa: non servono sostanze particolari o troppo complicate, ma solo un po’ di buona volontà. Vediamo subito come struccare gli occhi in modo naturale con gli ingredienti che hai già!

 

Olio

Per struccare gli occhi può bastare anche un semplicissimo olio: se ne mette qualche goccia su un dischetto di cotone e si passa sulla zona. Per quanto riguarda la tipologia di olio da utilizzare è preferibile quello di cocco, di mandorle dolci, di riso, ma anche del semplicissimo olio d’oliva va bene. Anche fare un mix di più oli va benissimo, anzi unendo le proprietà benefiche di più sostanze otterrai uno struccante ottimo anche da un punto di vista della cura della pelle. Dopo, non dimenticare, che va risciacquato con del latte detergente.

 

Olio e infuso

E’ il classico struccante bifasico. Quando si uniscono questi due ingredienti, infatti, si forma un composto che per le sue caratteristiche non si amalgama bene: rimangono quindi due fasi distinte (da qui il nome bi-fasico) che vanno miscelate prima che il prodotto venga utilizzato. L’olio, come abbiamo detto prima, può essere qualsiasi olio che hai in casa. Per quanto riguarda l’infuso, puoi scegliere tra camomilla, calendula o lavanda, note per avere un’azione calmante e lenitiva, oppure puoi fare un semplice infuso di tè verde, ottimo per risvegliare lo sguardo al mattino! Avere foglie o fiori essiccati della pianta che si è scelta sarebbe l’ideale (si trovano in erboristeria), ma si possono utilizzare anche le bustine che si trovano al supermercato: l’importante è fare un infuso che sia molto concentrato, quindi mettere nel pentolino di acqua calda anche due o tre bustine (o cucchiai) e lasciare in infusione per 10 minuti. Per quanto riguarda le proporzioni, riempi metà flaconcino con l’olio che hai scelto o il mix di oli e

 

Qualche consiglio in più su come struccare gli occhi in modo naturale:

  • se hai gli occhi particolarmente delicati, evita di utilizzare l’acqua del rubinetto. Molto meglio affidarsi a quella in bottiglia o meglio ancora all’acqua distillata: così sei sicura di struccare gli occhi con un prodotto molto delicato.
  • se hai deciso di fare un infuso di camomilla, quando versi i fiori o la bustina nell’acqua calda, preoccupati di coprire il pentolino con il coperchio. La camomilla, infatti, possiede diversi principi attivi volatili, ovvero che si perdono facilmente con il vapore acqueo. Questo vale anche quando fai l’infuso per berlo.

 

 

8 Responses to “Come struccare gli occhi in modo naturale”

  1. Rossella 5 ottobre 2013 at 13:24 #

    Questo post è veramente molto interessante (come tutti i tuoi post d’altronde), proverò a fare lo struccante bifasico :-)!

  2. nancy 6 ottobre 2013 at 12:08 #

    ottimi consigli! sempre meglio il fai da te, ma quando acquistiamo dei prodotti bisogna SEMPRE leggere l’inci! ti lascio un post che ho scritto a riguardo!

    http://spignattoereview.blogspot.it /2013/10/prima-cosa-da-imparare-leggere-linci.html

  3. rosa 6 ottobre 2013 at 14:36 #

    salve sono rosa,e da poco che ti seguo, sei bravissima, vorrei acquistare il tuo ebook, si puo’ pagare in contrassegno? poi volevo chiederti un consiglio sull’acquisto di una palette di ombretti di quelli che scrivono e durano…..potresti darmi una dritta?? grazie .

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 11 ottobre 2013 at 15:36 #

      Ciao Rosa, grazie mille! Come palette da tanti colori ed economiche ti consiglio quelle Zoeva (li trovi sul loro sito) ed hanno una qualità media, mentre se sei interessata a palette di alta qualità ti consiglio senza dubbio quelle Neve Cosmetics, che sono naturali e molto scriventi! :) Per quanto riguarda l’ebook non può essere pagato in contrassegno: una volta pagato lo riceverai direttamente sul tuo pc. Nel caso in cui avessi problemi puoi tranquillamente contattarmi :)

  4. Tamara 8 ottobre 2013 at 10:23 #

    utilissimi i tuoi post!
    da qualche tempo sto cercando di “naturalizzare” la cura della mia pelle :) ma ho qualche dubbio sulla conservazione di alcuni prodotti. Nel caso faccia lo struccante bifasico come dovrei conservarlo? può stare fuori dal frigorifero per una settimana o devo conservarlo per forza al fresco?

    grazie
    Tamara

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 11 ottobre 2013 at 15:31 #

      Se non si utilizzano conservanti è sempre meglio tenere i prodotti fatti in casa in frigo e osservarne sempre odore, colore e consistenza: quando qualcuno di questi fattori cambia il prodotto non è più buono. In generale non andrebbero tenuti più di 3-4 giorni, anche se dipende molto dal tipo di prodotto :)

  5. marta 11 ottobre 2013 at 21:04 #

    Articolo molto intetessante. Proverò sicuramente

  6. sara 8 gennaio 2015 at 10:02 #

    Che conversante s
    Andrebbe bene..posso usare il tocofero

Leave a Reply