Olio per il corpo: qual è quello più giusto per te?
Scopri l'Ebook

Olio per il corpo: qual è quello più giusto per te?

14 feb

Continuiamo qui la lunga lista di qual è l’olio per la pelle e per il corpo che devi scegliere per ogni tua esigenza. La parte I la trovi qui: Olio per la pelle: antietà da provare.

gli oli per la cura della pelle

 

 

Corpo disidratato: olio di mandorle

olio di mandorle per la pelle seccaQuando arriva il caldo gambe e braccia tornano in bella vista. Se vuoi evitare di esibire una pelle non sempre morbida e liscia curala per tutto l’inverno con l’olio di mandorle dolci, che puoi stendere dopo la doccia con ancora la pelle umida. È essenziale poi usarla nei periodi in cui segui una dieta, perché ti aiuta a mantenere la pelle elastica, soprattutto in zone a rischio di smagliature come l’interno coscia e le braccia. Consiglio: se vuoi che faccia ancora più effetto, inizia con il preparare la pelle con un impacco umido. Basta appoggiare sulla zona un asciugamano bagnato di acqua calda e strizzato.

 

Unghie fragili: olio di germe di grano

olio di germe di grano per la pelleAnche le tue unghie hanno bisogno di cure ricostituenti. L’olio di germe di grano in questo caso è l’ideale perché ricco in vitamina E, oltre che di vitamina A e D. E’ noto per la sua azione ricostituente: miscela mezza tazzina di questo olio con una pari quantità di olio di mandorle dolci e il succo di mezzo limone. Intiepidisci il composto che hai ottenuto e riversa tutto in una bacinella poco profonda. Immergi le dita per almeno 10 minuti: il risultato sono unghie più nutrite e cuticole più morbide. Dopo, se desideri, puoi fare una manicure. Consiglio: se hai scoperto di essere allergica alle graminacee allora prima di utilizzare quest’olio fai una prova su una piccola zona di pelle, in genere sulla parte interna del braccio, che è una zona molto sensibile. Se non succede nulla allora puoi stare sicura, in caso contrario evita di utilizzare l’olio di germe di grano e sostituiscilo con dell’olio d’oliva.

 

Capelli sfibrati: olio d’oliva

olio d'oliva per capelli sfibratiCapita per un periodo di notare i capelli secchi e sfibrati, oppure averli così di natura. Un rimedio ottimo contro questo inestetismo è di sicuro l’olio d’oliva. Possiede proprietà emollienti ed è molto ricco in vitamine e sostanze antiossidanti, che oltre a nutrire, proteggono il capello dagli agenti esterni. Per un buon impacco ristrutturante basta applicare un po’ di olio tiepido (il calore, non eccessivo, aiuta a far penetrare meglio i principi attivi) sui capelli, insistendo soprattutto sulle punte. Dopo di che, avvolgi la testa con un asciugamano e tieni il tutto in posa per un ora circa.Consiglio: l’olio d’oliva è l’ideale anche per la pelle. Per uno scrub veloce fatto in casa unisci due cucchiai di olio ad un cucchiaino di sale fino e usa questo composto come scrub per il corpo. Così elimini le cellule morte e al tempo stesso idrati la pelle. A proposito del sale, scopri che associazione c’è tra ritenzione idrica e sale.

 

Smagliature: olio di soia 

olio di soia smagliatureQuando la pelle si trova a dover sopportare tensioni eccessive, dovute ad esempio alla gravidanza o a repentini dimagrimenti o acquisti di peso, gli strati più profondi ne risentono e si lacerano. È così che appaiono le smagliature, conseguenza anche di una pelle poco elastica. L’olio per la pelle di soia aiuta ad attenuarle perché contengono isoflavoni, sostanze molto simili agli estrogeni naturalmente presenti nel nostro organismo responsabili di stimolare la produzione di collagene ed elastina che servono a riparare i tessuti. È utile, inoltre, se inserito nelle creme solari perché aiuta a proteggere dai danni dei raggi UV, riducendo di conseguenza le macchie provocate dal sole. Consiglio: se vuoi ottenere un maggior effetto elasticizzante unisci 50 ml di olio di soia a 2 cucchiaini di olio di rosa mosqueta.

 

Pelle grassa: olio di melaleuca 

olio di melaleuca per la pelle grassaChi ha detto che la pelle grassa non può essere curata con un olio? Se soffri di questo inestetismo e la tua pelle diventa subito lucida e unta per l’eccessiva produzione di sebo, l’olio pel la pelle più giusto da utilizzare è l’olio di melaleuca, altrimenti denominato Tea Tree Oil. Questo olio è davvero particolare perché presenta un elevatissimo potere antibatterico: calma subito la pelle che presenta foruncoli e acne, perché disinfetta la pelle. Quest’olio non va però utilizzato puro sulla pelle, ma meglio miscelato ad altri oli o anche alla tua crema da giorno. Consiglio: per un effetto antibatterico e calmante insieme, unisci l’olio di melaleuca a quello di olio di germe di grano. Se sei interessata ad una maschera per il viso che sappia come togliere i brufoli, consulta l’articolo.

 

 

 

Articoli correlati:

15 Responses to “Olio per il corpo: qual è quello più giusto per te?”

  1. sara 17 giugno 2012 at 16:08 #

    ciao maria carmela. da poco ho scoperto il tuo blog e me ne sono innamorata 😀
    vorrei chiederti una cosa riguardo questo tuo articolo sugli oli, in particolare per quanto riguarda le smagliature. per queste tu suggerisci l’olio di soia. io ho 27 anni e ho smagliature che risalgono a circa 7 anni fa, dovute a dimagrimento improvviso. l’olio di soia può funzionare anche per smagliature così vecchie? (seno e interno coscia) o suggerisci altro?
    grazie mille e molti molti complimenti per questo tuo fantastico blog! 😀

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 17 giugno 2012 at 17:59 #

      Grazie mille sei gentilissima ^_^ Dunque la questione smagliature è un po’ complicata, nel senso che non sempre è possibile eliminarle. Per capire quando si può intervenire e quando no bisogna osservarle attentamente. Appena si formano, infatti, hanno un colorito rossastro: quindi se ancora sono rosse significa che puoi intervenire, ma se sono già diventate bianche ahimè non si può fare nulla.

      • sara 17 giugno 2012 at 21:51 #

        mmmh.. le mie ormai sono bianche, in fondo son passati 7 anni… non è possibile nemmeno attenuarle un pochino, renderle meno evidenti in qualche modo? un rimediuccio naturale non c’è?
        è molto bella questa tua idea del blog, perchè ho letto molti rimedi che proponi al naturale, cosa che io apprezzo molto, e che è sempre difficile trovare..e i tuoi consigli sul makeup…anche quelli utilissimi!:) ancora complimenti e grazie ancora!

        • Maria Carmela
          Maria Carmela 18 giugno 2012 at 13:05 #

          No di naturale nulla..purtroppo sono come delle cicatrici e una volta diventate bianche non c’è molto da fare..diverso è il discorso della medicina estetica..so che alcune hanno risolto il problema con il laser ma non so se può interessarti..in ogni caso ti consiglio di continuare a prevenirle massaggiando l’olio di soia, anche unito a quello di mandorle dolci se desideri..inoltre, se mantieni la pelle tonica facendo dell’attività fisica, tenderanno a vedersi meno :) e grazie ancora per i complimenti!!! ^_^

          • sara 18 giugno 2012 at 17:58 #

            d’accordo allora comincerò l’uso di questi oli…unendo appunto all’olio di mandorle dolci, visto che la pelle del corpo tende a esser secca…diversamente da quella grassa del viso 😀
            grazie mille maria carmela, sei stata gentilissima!
            un abbraccio

  2. letizia 21 marzo 2013 at 12:07 #

    ciao Maria Carmela! ho scoperto da poco questo interessantissimo blog e mi sto “mettendo in pari” con i vecchi post :)
    Vorrei chiederti un consiglio. Ho la pelle delle gambe molto secca e a tendenza cheratosica: in corrispondenza dei bulbi piliferi è come se si formassero tanti tappini di cheratina rendendomi simile ad una grattugia! Secondo te faccio bene ad usare un olio? E se sì, quale dovrei usare?
    Grazie!
    un abbraccio

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 26 marzo 2013 at 22:47 #

      Ciao! Fai bene, ma ti consiglio di fare una volta a settimana lo scrub e applicare l’olio sempre a pelle umida :) Puoi usare l’olio di mandorle o quello di jojoba :)

  3. martina 12 giugno 2013 at 19:14 #

    ciao!! anche io ho conosciuto soltanto da qualche giorno questo blog e gia me ne sono innamorata :) bhe io ho 15 anni e il mio problema sono proprio le smagliature ormai bianche.. accompagnate poi da una pelle secchissima! a questo proposito volevo chiederti sle mi consigli le oppuredi piu l’olio di mandorle oppure quello di soia.. ti ringrszio e ti faccio i miei piu grandi complimenti :)

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 21 giugno 2013 at 07:44 #

      Ciao, grazie mille per i complimenti ^_^ Io ti consiglio di fare un mix dei due ed applicarlo! Ti dico però che se le smagliature sono già bianche c’è poco da fare, ma applicare questi oli (a pelle umida, mi raccomando, così che vengano ben assorbiti dalla pelle) ti aiuterà a mantenere la pelle decisamente più elastica :)

  4. Fede 4 ottobre 2013 at 08:50 #

    Ciao Maria Carmela,
    Innanzitutto complimenti per il bellissimo blog.
    È già da un po’ che mi interesso di prodotti naturali e trovo questo blog davvero interessante e giusto.
    Ti volevo chiedere, il mio ragazzo da un po’ di tempo sta avendo un problema di brufoli sulla schiena. Gli escono soprattutto col sole, ma anche d’inverno continuano ad essercene alcuni. C’è qualche rimedio naturale per questo?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 11 ottobre 2013 at 15:39 #

      Ciao, grazie mille per i complimenti! Prova con il latte di magnesia, lo trovi in farmacia e pare sia ottimo in questi casi! Si passa sulle parti interessate dopo la doccia a pelle asciutta, si fa agire qualche minuto e poi si risciacqua :)

  5. Ari 1 febbraio 2014 at 16:42 #

    Ciao Maria carmela,
    complimenti per il blog.
    volevo chiederti per la cellulite che tipo di olio si puo usare, cosa possiamo fare per eliminarla?

  6. ferri renata 24 settembre 2014 at 20:06 #

    Ciao Maria Carmela, quanti preziosi consigli ci dai!!!!! grazie.
    Ho iniziato una dieta e ho paura che mi ceda la pelle. Dato che ho una CERTA ETA mi puoi consigliare cosa usare per rendere la pelle elastica e mitigare il cedimento di cosce, braccia ecc.?
    Grazie per i tuoi preziosi ed economici consigli. Renata

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 25 settembre 2014 at 07:32 #

      Ciao! Oltre al classico olio di mandorle ti consiglio quello di riso e quello di rosa mosqueta. Per non avere la pelle unta, meglio mescolarli alla tua crema corpo abituale in questo modo: 6 cucchiai di crema, 1 cucchiaio di olio di riso, ½ cucchiaio di rosa mosqueta. L’olio di riso lo trovi tranquillamente al supermercato, quello di rosa mosqueta in erboristeria :)

Leave a Reply