Home Cosmesi & Bio Acque termali: caratteristiche, benefici e utilizzi

Acque termali: caratteristiche, benefici e utilizzi

Le acque termali sono un vero toccasana per  la pelle: ricche in sostanze essenziali per la pelle la rendono subito più sana e vitale già dopo poche volte averla applicata. Ma cosa sono esattamente le acque termali? E quali sono i benefici che apportano alla tua pelle?

benefici e utilizzi delle acque termali

 

Il termine “termale” indica che l’acqua in questione si trova nelle profondità del sottosuolo e la sua temperatura ha raggiunto dai 20 fino ai 63 gradi: il fattore temperatura è molto importante perché più è elevata e più minerali sono presenti nell’acqua. Le acque termali vengono confezionate purissime già dalla fonte e sono classificate in base alla concentrazione di sali minerali. Possiamo quindi avere acque termali:

♦  Ipertoniche: con un’alta concentrazione di sali minerali.

♦  Ipotoniche: con una bassa concentrazione di sali minerali.

♦  Isotoniche: con una concentrazione di sali minerali molto vicina a quella del sangue.

 

Le acque termali normalmente vendute sono ipertoniche, ovvero hanno una elevata presenza di sali minerali e altri elementi capaci di rendere più bella la tua pelle. I minerali che possono trovarsi nelle acque termali sono:

♦  Calcio: protegge i tessuti della pelle.

♦  Potassio: idrata le cellule della pelle.

♦  Silicio: compatta e rigenera l’epidermide.

♦  Magnesio: stimola la rigenerazione della pelle.

♦  Ferro: ossigena le cellule.

♦  Manganese: combatte l’ossidazione e stimola la rigenerazione dei tessuti.

♦  Rame: anti infiammatorio.

♦  Zinco: stimola la crescita cellulare e la guarigione.

 

Le acque termali grazie al mix di questi elementi preziosi hanno il potere di riequilibrare il pH della pelle, restituendo la giusta idratazione all’epidermide e donandole un aspetto fresco e dolce.

 

Come utilizzare le acque termali

Ci sono diversi modi per utilizzare le acque termali e tutti garantiscono una preziosa cura per la tua pelle. Vediamo insieme quali sono.

♦  Al posto del tonico per il viso: mattina e sera, quando esegui la tua normale detersione, puoi sostituire o addirittura aggiungere alla tua routine una spruzzata di acqua termale sul viso. Vaporizza, attendi qualche secondo affinché faccia il suo effetto sulla pelle, e poi tampona con una velina in modo delicato.

♦  Rinfrescante e lenitiva: le acque termali possono essere utilizzate per rinfrescare la pelle, soprattutto la pelle secca, in diverse occasioni. Ad esempio in ufficio o in altri luoghi dove l’aria condizionata secca la pelle, in estate quando vuoi regalarti una piacevole sensazione di freschezza sulla pelle. E’ quasi d’obbligo invece utilizzarla per la pelle del viso in estate o dopo la piscina per arginare gli effetti negativi del cloro sulla tua pelle. Calma rossori, irritazioni da punture di insetto, da rasatura e toglie via il sudore.

♦  Fissante trucco: le acque termali sono utili sia sotto ma anche sopra il trucco. Infatti, se vaporizzate ad una distanza di almeno 20-30 centimetri, sono perfette per mantenere più a lungo il trucco in quanto funzionano come un vero e proprio spray fissante per il make up. Se vedi che il risultato è un’alone troppo unto sulla pelle lasciati aiutare da qualcun’altro in modo da vaporizzare il prodotto ad una distanza maggiore e ottenere un’aspetto impeccabile.

 

 

Qualche consiglio in più sull’utilizzo delle acque termali:

  • Puoi provare ad utilizzare le acque termali anche sotto forma di impacco: per pelli particolarmente irritate o stanche, infatti, l’ideale sarebbe vaporizzare un po’ di acqua termale su una pezzuola leggera e perfettamente pulita e tenerla sul viso per qualche minuto.

 


18 Commenti

  1. Sììììì!! infatti io uso quella dell’avene al posto del tonico e mi trovo benissimoooo!!! oltretutto essendo spray arriva in ogni angolo del viso e ti elimina definitivamente ogni residuo di trucco che con lo struccante e il latte non è andato via!!!

  2. Buonasera,
    Le faccio una domanda, io ho la pelle molto secca, però soffro anche di dermatite atopica, che Lei sappia potrei provare ad usarla ? Io però non utilizzo il tonico ma un latte detergente della Bioderma consigliatomi dal mio dermatologo, può andar bene dopo ?
    Grazie in anticipo

    • Ciao! Il mio libro è un libro digitale, che puoi scaricare e leggere comodamente sul tuo pc, tablet o smartphone e l’unico metodo di pagamento è quello tramite carta o paypal 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui