Home Cosmesi & Bio Salviette struccanti: attenta a come le utilizzi!

Salviette struccanti: attenta a come le utilizzi!

Ripulire il viso dal make up con le salviette struccanti è un’abitudine sempre più diffusa: ma come utilizzarle correttamente? E quali sono i vantaggi e gli svantaggi che si possono avere dal loro utilizzo? Scopriamolo insieme!

Come utilizzare le salviette struccanti

Utilizzare le salviette struccanti è davvero semplicissimo: le trovi già inumidite all’interno di confezioni appositamente studiate per tirarne via una alla volta. Le salviette sono impregnate di acqua e tensioattivi che hanno la funzione di rimuovere il trucco e lo sporco dalla pelle. Se il trucco è piuttosto leggero, basta anche una sola salvietta, ma se è più elaborato di solito è preferibile utilizzarne due: con la prima passata si toglie “il grosso”, mentre con la seconda si rimuovono i residui. Come procedere? Il consiglio è sempre quello di passare prima la salvietta sulle parti meno truccate (ad esempio il viso, se hai messo una base leggera) per poi spostarti verso quelle che hanno più trucco (solitamente occhi e labbra).

I vantaggi di utilizzare le salviette struccanti

Dopo aver capito come utilizzarle, vediamo quali sono i vantaggi che si hanno quando si utilizzano le salviette struccanti per rimuovere il make up.

♦  Praticità: sono indubbiamente comode, da portare soprattutto quando sei fuori casa, durante un viaggio, un week-end, e non vuoi portarti dietro troppi prodotti.

♦  Rapidità: dipende molto dalla qualità delle salviette struccanti che utilizzi, ma in linea di massima il trucco viene via velocemente.

♦  Efficacia: anche in questo caso la qualità delle salviette gioca un ruolo importante, ma in linea di massima basta utilizzarne due per rimuovere il make up di tutto il viso.

Gli svantaggi di utilizzare le salviette struccanti

Gli svantaggi delle salviette struccanti riguardano per lo più il loro utilizzo continuato nel tempo. Le salviette struccanti, infatti, nascono con l’intento di rendere più immediata la fase di rimozione del make up, ma vanno utilizzate sporadicamente e non fatte diventare un’abitudine. Ad esempio sono molto utili quando ci si ritira tardi la sera e si è troppo stanche per eseguire una pulizia del viso completa: in questi casi utilizzarle va benissimo, a patto che il giorno seguente si pulisca il viso a dovere. Gli svantaggi sono i seguenti.

♦  Ingredienti aggressivi: le salviette struccanti che si acquistano al supermercato, ma anche alcune che si possono trovare nelle erboristerie, sono per lo più piene di tensioattivi (sostanze che hanno il compito di sciogliere trucco e sporco) aggressivi per la pelle. Meglio rivolgersi a quelle che contengono ingredienti naturali. Non è una scelta di poco conto se pensi che, non essendoci risciacquo, quelle sostanze rimangono sulla tua pelle per tutta la notte.

♦  Pulizia poco profonda: per quanto bene pulirai il viso con le salviette struccanti, una vera pulizia profonda potrai averla solo utilizzando latte detergente e tonico.

♦  Problemi alla pelle: un utilizzo continuato delle salviette struccanti porta spesso ad avere problemi di pelle. Quest’ultima, infatti, diventa molto più sensibile, si arrossa facilmente e spesso possono comparire sfoghi di diverso genere. Questo è in parte dovuto agli ingredienti aggressivi presenti nelle salviette, che come abbiamo già detto rimangono sulla pelle perché non vengono sciacquati via, ed in parte allo sfregamento continuo che si esercita durante il loro utilizzo.

Dunque utilizzare le salviette struccanti va benissimo: l’importante è non abusarne! Scopri cosa ne penso delle salviette struccanti I Provenzali!

8 Commenti

  1. Io mi strucco sempre con le salviette (quelle de I Provenzali Bio all’olio di argan, quindi non sono aggressive), ma dopo averne passata una su viso, occhi e collo utilizzo anche un detergente, e poi un’idratante, quindi i tensioattivi non rimangono a contatto con la pelle. Anche facendo così l’utilizzo continuato può portare problemi alla pelle?

    • A mio parere si, perché sfreghi continuamente la pelle, meglio lasciarle da parte ogni tanto e utilizzare solo il latte detergente e lo struccante classico 🙂

  2. C’è stato un periodo in cui usavo tutti i giorni le salviette, però dopo passavo comunque il latte detergente e lavavo il viso con il sapone specifico. Poi mi sono accorta che pur non dandomi problemi al viso, mi irritava sia l’angolo interno che esterno dell’occhio, infatti quei punti lì erano sempre rossi >.< poi ho provato a non usare per un pò le salviette, ma lo struccante delicato della Nivea, e mi sono accorta che gli occhi non mi davano più problemi 😉
    Non nascondo però che ancora oggi se non ho voglia di struccarmi uso le salviette, però dopo lavo comunque il viso 🙂

  3. Ciao sono d’accordo con te. Le salviette per struccarsi possono creare problemi alla pelle ed anche agli occhi a causa degli elementi chimici che contengono. Io ad esempio ho trovato una soluzione piuttosto efficace, soprattutto per proteggere gli occhi. Sono delle garze sterili e disinfettanti che sono a base di Echinacea e Ananas sativa. Sono garze detergenti, emollienti, lenitive e decongestionanti. Si chiamano OPTOcare. Secondo me vi conviene provarle…io sono rimasta soddisfatta 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui