Blush (o Fard): a cosa serve e come sceglierlo
Scopri l'Ebook

Blush (o Fard): a cosa serve e come sceglierlo

20 dic

 

Ecco alcuni consigli che ti potranno ritornare utili quando decidi di applicare il blush.

fard con pennello

 

Come si mette

Prima di applicare il blush in polvere compatta, tampona sulle guance un piumino passato nella cipria: così opacizzi la pelle, garantisci una tenuta maggiore ed eviti macchie o eccessi di colore. Stendi il blush con un pennello di media grandezza. Parti dall’alto, vicino alle tempie, e scendi fino al centro dell’osso dello zigomo ( per intenderci devi sempre stare sotto l’osso che senti quando tocchi la guancia). Procedi con movimenti circolari veloci, ma costanti, per dare una perfetta uniformità al colore.

 

Come si toglie

piumino per fardIn genere quando decidi di togliere il blush intendi struccare completamente il viso, eliminando tutti i prodotti che hai precedentemente applicato. La maniera più pratica e veloce è di sicuro quella di passare un dischetto di cotone imbevuto di latte detergente, oppure di passarlo su tutto il viso come se fosse un  normale sapone e poi sciacquarlo via con dell’acqua tiepida. Se invece vuoi solo alleggerire il colore che per sbaglio hai steso in quantità eccessiva, passa un piumino da cipria, e rifinisci tamponando una velina sul viso.

 

Risolvi i problemi

pennello angolato  brushSe hai una pelle grassa o lucida applica esclusivamente blush compatto e opaco: eviterai di mettere in risalto tutte le imperfezioni. Se poi il blush una volta steso diventa disomogeneo o perde il colore, vuol dire che invece la pelle non è abbastanza idratata: zone secche si alternano ad altre più grasse, con un risultato non uniforme. Utilizza quindi specifiche creme per pelli miste. Invece se hai difficoltà nello stendere il blush, scegli prodotti in polvere, più facili da stendere con il pennello per il trucco apposito, dalla forma angolata.

 

Astuzie tecniche

Non devi mai farti prendere dalla fretta quando stendi il blush. Ogni colore ha bisogno del suo tempo per assestarsi sulla pelle. Una pausa di 3-4 minuti, mentre completi di vestirti o definisci la tua pettinatura, è fondamentale per permetterti di controllare l’intensità del risultato. Se poi desideri dare più risalto e luminosità agli zigomi, applica il blush nella tonalità abituale. Poi crea un punto di luce sulla parte superiore dello zigomo con un blush chiaro leggermente madreperlato.

 

Effetti e colori

rossetti colorati come il blushI blush in tonalità scure sono indicati per rendere più sottili le zone troppo “piene” e prominenti. Al contrario le tinte chiare, rendono più luminosi e meno incavati i tratti del viso. Si ottiene un risultato armonioso se il colore del blush è in accordo con quello del rossetto: non uguale, ma nella stessa gamma di colore. No al blush madreperlato sulle pelli non più giovani: si evidenziano eccessivamente le rughe.

 

 

 

 

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply