Correttore minerale: indicazioni utili per la scelta migliore
Scopri l'Ebook

Correttore minerale: indicazioni utili per la scelta migliore

28 ott

Ultimamente è sempre più diffuso l’utilizzo del correttore minerale come sostituto meno “dannoso” dei classici correttori che contengono siliconi, conservanti e così via. E’ a mio parare un’alternativa molto valida: vediamo perché.

correttore minerale utilizzo

 

Caratteristiche del correttore minerale

Il correttore minerale possiede diverse caratteristiche: conoscerle è importante per capire se sono adatte alle tue esigenze.

♦  Coprenza: dipende molto da che correttore minerale si utilizza e dalla gravità del problema. Ma, come vedremo, la coprenza può dipendere dalla tipologia di correttore minerale che scegli.

♦  Praticità: ne esistono di diverse tipologie, ma persino i correttori minerali in polvere non sono per nulla difficili da utilizzare. Di certo, per i ritocchi veloci fuori casa, è sempre meglio utilizzare un correttore minerale liquido.

♦  Pelle sana: come dicevamo, il correttore minerale possiede il grande vantaggio di non contenere ingredienti che occludono i pori. Per questo motivo è possibile utilizzarli tranquillamente anche su brofoletti e piccole macchie.

 

Tipologie di correttore minerale e coprenza

I correttori minerali funzionano? Coprono bene occhiaie e imperfezioni? E’ questa la domanda che un po’ tutte si pongono. Fortunatamente l’industria cosmetica si sta evolvendo molto rapidamente, mettendo sul mercato correttori minerali di diverse tipologie. Come sai, la forma con la quale si presenta un correttore è fondamentale, perché da questa dipende molto anche il suo effetto finale. Quale scegliere quindi? Ci sono diverse opzioni che puoi considerare, in base al fatto che tu debba coprire imperfezioni più o meno importanti.

♦  Correttore minerale in crema o liquido: si trova in pratici tubetti, spesso dotati di applicatore, oppure direttamente racchiusi in applicatori a penna che sulla punta presentano setole appositamente studiate per facilitare la stesura del prodotto. La coprenza che offrono questi correttori minerali, specialmente quelli in crema, è buona. Utilizza invece quelli liquidi se hai bisogno di coprire piccole macchie o occhiaie non troppo marcate.

♦  Correttore minerale compatto: ha di sicuro una coprenza maggiore. Perfetto per coprire macchie e brufoli, ma devi fare attenzione quando lo applichi attorno agli occhi: se ne metti troppo potrebbe andare a finire tra le piccole rughette.

♦  Correttore minerale in stick: pratico, veloce e comodo. Si applica direttamente dallo stick e si sfuma poi con il polpastrello, in modo da fondere perfettamente il colore con quello della tua pelle. Buona coprenza.

♦  Correttore minerale in polvere: quest’ultima è la classica forma nella quale possiamo ritrovare il correttore minerale. Applicato da solo da una copertura leggera, mentre se steso sopra il fondotinta, ad esempio con un pennellino piatto o con le dita, diventa subito più efficace per coprire le imperfezioni più importanti.

 

Cosa contiene un correttore minerale

I cosmetici minerali, nella loro forma originaria, sono costituiti da soli minerali appunto, che si presentano sotto forma di polvere. Per dare vita ad un correttore minerale in crema, liquido o in stick è necessario quindi aggiungere altre sostanze che permettano di compattare queste polveri. Fai quindi molta attenzione quando vedi un correttore minerale: assicurati che siano state aggiunte solo sostanze naturali (cera d’api, cera Carnauba, olio di Jojoba) e non di sintesi, come paraffina e siliconi, che invece chiudono i pori della pelle, vanificando quindi l’effetto benefico dei minerali. Come fare a riconoscere la presenza di questi ultimi composti? Leggi l’articolo sugli ingredienti dannosi dei cosmetici!

 

 

Articoli correlati:

21 Responses to “Correttore minerale: indicazioni utili per la scelta migliore”

  1. Marina 28 ottobre 2012 at 18:41 #

    Io mi trovo benissimo con il correttore minerale della Bare Minerals (ne ho parlato anche in un post) e trovo che la pelle sia migliorata perché non ho più grani di miglio come invece avevo quando usavo altri tipi di correttore con prodotti di sintesi.
    Bel post, grazie :)

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 29 ottobre 2012 at 10:48 #

      I correttori minerali sono senza dubbio i meno dannosi..io da un po’ mi sto avvicinando al trucco minerale e devo dire che mi trovo benissimo! :)

  2. Daniela 29 ottobre 2012 at 17:09 #

    si puo usare anche il correttore minerale al posto del correttore minerale? :)

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 29 ottobre 2012 at 18:10 #

      Ciao Daniela, credo che ci sia un errore nella domanda :)

  3. Daniela 29 ottobre 2012 at 19:01 #

    Scusami, ahah che sbadata ;)volevo dire si può usare al posto del correttore minerale (che non possiedo) il fondotinta minerale per coprire occhiaie poco marcate?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 29 ottobre 2012 at 19:12 #

      Tranquilla ^_^ Comunque si, se non sono particolarmente marcate il fondotinta minerale può essere un ottimo sostituto 😉

  4. Daniela 29 ottobre 2012 at 19:23 #

    Grazie della tua risposta così veloce :) ed io veloce a provare, appena provato uso neve lo applicato sia con le dita sia con il pennellino poco prodotto ma tipo se si infiltra nelle rughette di espressione perchè? :(

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 29 ottobre 2012 at 23:43 #

      Prova a inumidire il pennello o il polpastrello, per avere un effetto non solo più coprente ma anche meno “pesante” :)

  5. maria sole 29 ottobre 2012 at 21:30 #

    ciao,
    è la prima volta che lascio un commento ma seguo i tuoi post da tanto e li leggo assiduamente, e vorrei farti i complimenti per lo splendido lavoro (:

    inoltre vorrei chiederti quali sono le marche (oltre alla bare mineral, l’unica che conosco) che fa correttori minerali.

    grazie (:

  6. rosa 1 febbraio 2013 at 12:29 #

    ciao dove posso trovare correttore minerale compatto?

  7. lolli 4 agosto 2013 at 16:38 #

    potete dirmi alcune marche di correttori minerali in polvere?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 6 agosto 2013 at 14:27 #

      Neve Cosmetics, Lily Lolo e bareMinerals ad esempio :)

  8. Silvia 13 febbraio 2014 at 15:41 #

    38 anni. sono messa abbastanza bene ma se devo trovare un punto debole della mia “tenuta” sono proprio le rughette sotto gli occhi…
    con il viso stanco le ho un pò sempre avute, come se la pelle sottile sotto all’occhio si raggrinzisse un pò…
    ovviamente col passare degli anni il difetto si è acuito.
    uso il fondotinta neve (in polvere, compatto e anche in polvere mischiato ad un siero…dipende da qnt tempo ho).
    mi trovo bene ma cerco sempre di evitare di avvicinarmi all’occhio per evitare di segnare ancora di + quelle famose rughette…
    è uno stratagemma che però alla fine mi lascia truccata “a metà”…
    questo significa che mi devo scordare da qui a per sempre di usare un correttore sotto agli occhi?
    :-(
    qualche consiglio?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 18 febbraio 2014 at 22:31 #

      Prova con uno liquido, che ha un effetto più naturale e tende a segnare meno :)

      • Silvia 20 marzo 2014 at 10:55 #

        Grazie, ho comprato il Concealer Dr.Hauschka seguendo il tuo consiglio! In effetti va molto meglio! grazie mille!

  9. Nadia 9 marzo 2014 at 22:10 #

    Ciao!

  10. Dalia 20 marzo 2015 at 23:18 #

    Ciao! Complimenti per il sito! Volevo chiederti se secondo te è possibile utilizzare il correttore minerale della Neve Cosmetics nella tonalità yellow come cipria per fissare un correttore in crema. Grazie!

  11. Roby 4 ottobre 2016 at 07:07 #

    Ciaooo … potreste dirmi come fissare il correttore minerale in polvere yellow della neve?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 4 ottobre 2016 at 08:11 #

      Ciao! Sopra il correttore giallo va comunque applicato il fondotinta, sempre in polvere, che contribuisce anche a fissarlo :)

Leave a Reply