Oleolito di Rosmarino: una maschera per capelli lucidissimi!
Scopri l'Ebook

Oleolito di Rosmarino: una maschera per capelli lucidissimi!

23 nov

Appena pochi giorni fa ho parlato dell’infuso di rosmarino, ottimo rimedio per capelli grassi e forfora. Oggi parlerò sempre di rosmarino, ma stavolta di una maschera! E’ semplicissima da fare perché richiede solo due ingredienti ed ha un procedimento molto molto semplice. Vediamo un po’ di cosa si tratta.

maschera olio di rosmarino

 

Ingredienti

Questa maschera non è altro che un macerato oleoso (o oleolito): in parole povere, si lasciano le foglioline di rosmarino a macerare all’interno di un olio, in modo tale che nell’olio passino le sostanze attive contenute nella pianta. Questi sono gli ingredienti e le relative proporzioni.

♦  200 gr di foglie di rosmarino

♦  400 gr di olio

Ricorda comunque che la proporzione è sempre una parte di foglie di rosmarino con due parti di olio, così da poter aumentare o diminuire la dose in base al contenitore che possiedi o alle tue esigenze.

 

Procedimento

Per prima cosa metti le foglioline all’interno del barattolo e successivamente ricoprile di olio: scegli un barattolo abbastanza capiente perché dovrai avere lo spazio per agitare e mescolare bene l’olio e le foglie. Se vuoi utilizzare la pianta fresca cerca di consumare il tuo oleolito in un tempo piuttosto breve: questo perché l’acqua contenuta all’interno della pianta tende a far irrancidire l’olio più velocemente. Il problema non si pone invece se si utilizza la pianta secca: in questo modo la preparazione dura più a lungo. C’è chi preferisce scaldare i barattoli a bagnomaria per avere l’oleolito subito pronto, ma io preferisco il metodo a freddo, ovvero lascio che le foglie trasferiscano le loro proprietà sull’olio per 30-40 giorni (scuotendo il barattolo ogni due giorni), lo filtro e lo utilizzo per le mie maschere.

 

La scelta dell’olio

Altra nota da aggiungere riguarda la scelta dell’olio: per chi non volesse utilizzare quello d’oliva, perché ha un odore forte ed è un po’ “pesante”, consiglio quello di riso: lo si trova tranquillamente al supermercato!

 

Durata e conservazione

L’oleolito di rosmarino dura all’incirca 6 mesi- 1 anno, ma è bene annusare sempre il composto per capire se l’olio sia andato a male. Una volta terminata la macerazione si conserva in un barattolo di vetro scuro, che non fa passare la luce ed evita quindi che l’olio si rovini.

 

Come si utilizza

Prima dello shampoo, si inumidiscono i capelli con della semplice acqua. Quindi si versa un po’ di olio sul palmo della mano e si tampona sulle lunghezze dei capelli e sule punte. Non ti spingere troppo verso le radici, soprattutto se hai i capelli che tendono ad essere grassi, perché rischi di appesantirli troppo! Lascia in posa per 20-30 minuti (o anche più) e poi fai lo shampoo. Questa maschera va ripetuta una volta alla settimana e dopo qualche applicazione si cominciano a notare i primi miglioramenti sui capelli, che appaiono più morbidi e luminosi!

 

 

Articoli correlati:

5 Responses to “Oleolito di Rosmarino: una maschera per capelli lucidissimi!”

  1. Eva 23 novembre 2013 at 11:22 #

    Lo trovo interessante complimenti! Io ho trovato anche questo…http://www. belledentro.it/capelli/brillantezza-alla-nostra-chioma-spenta

  2. Ketty75 24 novembre 2013 at 20:59 #

    Ciao, sono katia, come prima cosa volevo dirti che il tuo consigli sono utilissimi, io adoro il trucco per me e da fare!! Sono estetista, e mi capita di fare dei trucchi ogni tanto, e tu mi hai aiutato molto..
    Poi volevo sapere per questa maschera, io ho l’olio di argan con olio essenziale di rosmarino entrambi biologici, possono andare bene lo stesso come impacco? O è meglio come hai fatto tu con la pianta e olio normale?! Grazie a presto Ketty75

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 26 novembre 2013 at 16:20 #

      Grazie Katia :) Dato che già ce l’hai va benissimo, puoi utilizzarlo tranquillamente come ho descritto nell’articolo!

    • salvatore 4 maggio 2014 at 15:12 #

      Sono un produtore di olio di oliva ecxstra vergine,e vorrei darvi un consiglio usate l’olio di oliva non pensate che unge troppo ho da un cattivo odore metetene in meno stendetelo meglio e vedete nel tempo i benefici che da l’olio d’oliva.Non usate olio di provenienza dei paesi UE
      perche’ le loro coltivazioni non sappiamo mai che pesticidi usano, in vece in italia usiamo un disciplinare molto molto restritivo..

  3. Patrizia 11 marzo 2015 at 20:08 #

    Salve, molto interessante questo articolo. Nel caso in cui volessi usare la versione veloce a bagnomaria, quanto deve bollire l’infuso? Grazie mille

Leave a Reply