Home Cosmesi & Bio Come esfoliare la pelle: esfoliante, scrub, gommage e peeling

Come esfoliare la pelle: esfoliante, scrub, gommage e peeling

Dopo aver chiarito cosa vuol dire esfoliare la pelle e a cosa serve, dobbiamo sapere che ci sono diversi modi per eliminare le cellule morte, così come esistono diversi esfolianti. Ci sono diversi metodi e prodotti che possiamo usare.

Vediamo come esfoliare la pelle:

Esfoliare la pelle con l’esfoliante

Si chiama esfoliante qualsiasi prodotto che ha la funzione di esfoliare appunto, cioè di rimuovere lo strato più superficiale della pelle, dove sono presenti le cellule morte. Quindi con questo termine si intendono gli scrub ma anche guanti di crine, spugne, ecc. che “graffiando” leggermente la pelle trasportano con sé cellule, sebo, sostanze che si depositano sulla pelle, e così via. Esfoliare la pelle periodicamente ( ogni 7-10 giorni) è molto importante, perché ci consente di mantenerla sempre luminosa e in salute.

Esfoliare la pelle con lo Scrub

Lo scrub si presenta come una specie di crema o gel dove sono immerse delle piccole sfere: quando passiamo lo scrub sulla pelle, con movimenti sempre in senso circolare, non facciamo altro che strofinare la pelle con queste sfere, che così raccolgono tutto lo sporco e l’eccesso di cellule morte. Queste sostanze che vengono rimosse dalla pelle un po’ vanno a finire sulla superficie di queste sfere, e un po’ si disperdono nelle crema o gel dello scrub. Esfoliare la pelle con lo scrub è consigliato a chi ha una pelle non troppo sensibile, dato che è un metodo che a volte può risultare troppo aggressivo: il consiglio è quello di non scegliere mai un unico scrub che vada bene per il corpo e per il viso, ma sempre puntare su prodotti specifici, che ti diano la garanzia di essere efficaci ma allo stesso tempo delicati con la tua pelle.

Esfoliare la pelle con il Gommage

Serve sempre a esfoliare la pelle, ma decisamente più delicato di scrub, guanti e spugne. Per questo è particolarmente indicato per il viso, specialmente quello di chi ha la pelle più delicata e sensibile. Anche questo prodotto è simile ad una crema, ma non graffia la pelle, perché non contiene nessun tipo di microsfere. Il suo modo di funzionare è davvero particolare: prima si stende su tutto il viso. Mentre si fa  questa operazione, possiamo già notare il prodotto che si inizia ad asciugare sulla pelle. E’ in questo momento che tutte le sostanze che dobbiamo rimuovere dalla pelle si appiccicano direttamente al prodotto. Poi, iniziamo a passare le dita sulla crema asciutta, per eliminarla dalla pelle: quello che si nota subito è che si formano come delle gommine, man mano che procediamo a togliere il prodotto: da qui, il nome di gommage.

Esfoliare la pelle con il Peeling

Il peeling, a differenza di tutti i metodi per esfoliare la pelle che abbiamo appena descritto, si differenzia perché agisce più in profondità, dato che i prodotti che si utilizzano per farlo non agiscono meccanicamente, ma chimicamante, e penetrano più a fondo. Si usano gli acidi della frutta, l’acido glicolico, lattico, mandelico, ecc, e anche tra i diversi acidi c’è una differenza, dato che ne esistono di più forti e di più delicati (tra i più delicati c’è sicuramente il mandelico, derivato appunto dalle mandorle). Quelli più concentrati, e che quindi penetrano più a fondo, possono essere usati solo dal medico, mentre in commercio puoi trovare quelli che contengono meno percentuale di acido, e che quindi essendo meno aggressivi e pericolosi possono essere fatti anche in casa.

17 Commenti

      • CIAO BUONGIORNO TI CONTATTO PER CHIEDERTI SE PUOI DARMI UNA RICETTINA SEMPLICE SEMPLICE PER ESFOLIARE LA PELLE MORTA DOPO IL MARE MANTENDENDO COMUNQUE L’ABBRONZATURA.
        GRAZIE LUCIA

        • In questo caso ti consiglio un gommage, più delicato del classico scrub, che si fa unendo una noce abbondante di latte detergente ad un po’ di farina. Applica il composto sul viso, lascia asciugare un minuto e poi rimuovi con le dita strisciandole sulla pelle 🙂

          • Quanta farina? E in quale momento della giornata è più utile farlo? La mattina o la sera prima di andare a letto?

          • Metti sul palmo della mano una noce abbondante di latte detergente e unisci due o tre pizzichi di farina ^_^ Ti consiglio di farlo al mattino 🙂

  1. ciao …mi chiamo marco e ti faccio i complimenti per questo sito, molto accurato…
    avrei 2 problemi da sottoporti:
    – ho la pelle del viso un po’ grassa, la zona T, provato sapone allo zolfo , fumenti, scrub fatto in casa(miele , zucchero ecc…). non so piu’ cosa fare, il problema persiste.
    – le labbra (me lo hanno diagnosticato come un tic)le mordo sempre e mi compaiono le fastidiosissime pellicine…sembrano quasi dei calletti. esiste un rimedio ?
    come vedi sono messo male , ma ho un cuore grande cosi’………………………

  2. Ciao Maria! 🙂
    Ho una domanda a proposito dello scrub corpo con spugne e guanti. Ho una pelle abbastanza sensibile e volevo sapere se posso usare la “spugna honeycomb naturale” per lavaggi quotidiani oppure solo una volta a settimana per fare scrub?

  3. Ciao maria, volevo chiederti, secondo te che prodotto potrei usare per far allargare i pori e rilassare la pelle, per sentire meno dolore durante la ceretta?

  4. Ciao! ho la pelle grassa e ho letto che un buon rimedio per esfoliare la pelle del viso sarebbe quello di mescolare latte detergente o crema idratante con sale o zucchero… posso sapere cosa ne pensi? e se va bene come scrub, sarebbe meglio farlo al mattino o alla sera? grazie mille mi saresti di grande aiuto 🙂

    • Ciao! Va benissimo, ma è meglio farlo con lo zucchero che con il sale 😉 Puoi farlo quando preferisci, sia al mattino che alla sera!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui