Home Make up Base I pennelli che non dovrebbero mancare nella tua make up collection

I pennelli che non dovrebbero mancare nella tua make up collection

In commercio esistono set di pennelli che contano decine di pennelli per il trucco: differiscono per forma, dimensioni e materiali, e di conseguenza anche la loro funzione cambia. Ognuno ha uno scopo ben preciso, ma è veramente necessario possederli tutti? Ci sono alcuni pennelli che possono avere più di una funzione e per questo risultare molto utili per risparmiare denaro avendo comunque tutto ciò di cui hai bisogno per realizzare un bel make up. Vediamo quindi quali sono i pennelli per il trucco essenziali da tenere sempre a portata di mano.

I pennelli per il viso

Iniziamo dai pennelli per il viso: tondi, piatti, a ventaglio, a lingua di gatto, pennelli kabuki e tanti altri sono i pennelli specifici per il trucco del viso. Ma te ne basteranno solamente due per avere tutto ciò che ti serve. Vediamo insieme quali sono.

Bicolor: sta letteralmente spopolando tra i make up artist perché è un pennello molto versatile e adatto a diversi utilizzi. La sua particolarità sta nel fatto che presenta due tipologie di setole, sia naturali che sintetiche: in questo modo puoi tranquillamente utilizzarlo con prodotti cremosi o in polvere senza alcuna differenza.

Angolato: in commercio esistono pennelli specifici per l’illuminante, per il blush e per la terra abbronzante, ma di sicuro non è necessario comprarli tutti. Basta semplicemente averne uno che vada bene per tutto. In questo caso il migliore è sicuramente quello angolato, con il quale puoi stendere perfettamente il blush, ma allo stesso tempo applicare correttamente l’illuminante o la terra abbronzante per creare le giuste ombreggiature e zone di luce. Questo pennello va benissimo per lavorare su tutte le zone del viso grazie alla sua forma che ne segue i lineamenti.

Risparmia su..

♦  Con il pennello bicolor non avrai bisogno di comprare due diversi pennelli, ovvero quello dalle setole sintetiche per i prodotti in crema e liquidi e quello dalle setole naturali per i prodotti compatti e in polvere.

I pennelli per gli occhi e le labbra

Anche per quanto riguarda i pennelli per occhi e labbra puoi davvero avere l’imbarazzo della scelta. Ma non è essenziale possederli tutti: con questi farai la scelta giusta.

Da sfumatura: questo è forse l’unico pennello che possiede l’unica funzione di sfumare l’ombretto, ma va necessariamente acquistato se vuoi ottenere un risultato molto professionale. Per i make up artist, infatti, le sfumature sono una parte fondamentale del trucco perché senza queste il make up non avrebbe assolutamente lo stesso impatto.

Piatto di media misura: sapevi che scegliendo la giusta misura puoi adattare il tuo pennello per gli occhi anche per le labbra? Scegline uno medio, che possa andare bene sia per la palpebra mobile che per la bocca. Ma non solo: potrai sfruttare questo pennello anche per applicare il correttore oppure stendere l’ombretto sotto l’occhio quando lo utilizzi di piatto.

Angolato: anche questo pennello può avere diversi utilizzi. Primo tra tutti quello di disegnare perfettamente la forma delle sopracciglia: grazie alla sua angolatura, infatti, si presta molto bene per questo scopo. Ma puoi sfruttarlo anche per tracciare una riga di eyeliner intingendo il pennello direttamente nel prodotto. Se invece desideri una riga di matita di un colore che non hai basta usare questo pennellino con l’ombretto del colore che vorresti e delineare un tratto sull’occhio proprio come se fosse una matita.

Risparmia su..

♦  Evita di acquistare pennelli uguali di diverse dimensioni: se fai attenzione e cerchi di essere precisa potrai anche farne a meno.

♦  Puoi anche risparmiare sul pennellino sottile a punta per eyeliner: gli eyeliner liquidi lo possiedono già sotto forma di  applicatore, mentre quando acquisti quelli in crema o in gel lo trovi solitamente incorporato nella confezione.

17 Commenti

  1. Grazie Carmela per i tuoi consigli.
    Lo sfumino in lattice a cosa serve invece? Io lo uso per l’ombretto glitter, quello della pupa china doll. È sbagliato?

  2. ciao volevo chiederti se il pennello bicolor lo consigli di questa grandezza: http: //www. zoeva-shop. de/it/pennelli-e-accessori/pennilli-viso/122-petit-stippling-brush/a-123719/
    o meglio questa: http:// www. zoeva-shop. de/it/pennelli-e-accessori/pennilli-viso/125-stippling-brush/a-123720/
    grazie

    • Come c’è scritto lì, dipende l’uso che devi farne. Tuttavia ti consiglio quello più piccolo, che si può benissimo adottare anche per il fondotinta 🙂

      • vorrei utilizzarlo esattamente per quello che hai scritto tu in questo post: “…con prodotti cremosi o in polvere senza alcuna differenza.”
        quindi vado per il piccolo? le setole sono naturali e sintetiche come consigli tu?

        • In realtà la Zoeva produce pennelli con setole in Taklon. E’ un materiale sintetico che in base a come viene lavorato può somigliare più a setole sintetiche (e quindi lisce) oppure a setole naturali(più “grezze”). In questo caso il Taklon è proprio lavorato in questi due modi per riprodurre i due diversi effetti 🙂

  3. Ciao Carmela ho scoperto il tuo sito tramite Facebook e devo dire che mi piace tanto. Ho letto questo articolo riguardante i pennelli e l’ho trovato molto interessante in quanto essendo alla prime armi in termini di make up ho bisogno praticamente di tutto. A questo proposito volevo chiederti cosa ne pensi del kit di pennelli della zoeva di cui di seguito inserisci il link. Io al momento non ho pennelli e vorrei acquistato ma leggendo il tuo articolo forse sono troppi. Non so tu cosa mi consigli?? Grazie

    http ://www. zoeva-shop. de/it/pennelli-e-accessori/set-di-pennelli/ bamboo-brush-set/a-123737/

  4. Ciao Maria Carmela, mi sono appassionata al tuo blog e pian piano sto leggendo i post che più mi interessano e questo ha subito colpito la mia attenzione dato che sono alle prima armi e che mi sono sempre truccata con dita o al massimo spugnette per il fondotinta; volevo chiederti quale tra i due Bamboo Set di Zoeva mi consiglieresti??
    Io sarei per quello classico più che per quello mini!
    E…cosa mi dici della palette di correttori sempre di Zoeva?! L’hai mai provata?!

    • Per i pennelli vai sul sicuro, sono ottimi ed il set Bamboo è perfetto! Per quanto riguarda gli altri prodotti non li ho mai provati, ma credo abbiano una qualità discreta 🙂

  5. Ciao Maria Carmela, complimenti per il tuo blog! È chiaro e semplice ; io l’ho trovato davvero utile dato che volevo imparare le nozioni ‘ di base’ sul make up…. ho un dubbio : i pennelli per il trucco sia sintetici che non devono essere lavati regolarmente? Se si ogni quanto bisognerebbe lavarli e con cosa?

    • Ciao! Assolutamente si, i pennelli vanno lavati con regolarità una volta ogni 10-15 giorni (dipende dall’uso che ne fai). L’ideale sarebbe un sapone delicato antibatterico o alcool bianco (quello che trovi al supermercato va benissimo). Se li vedi crespi aggiungi una goccia di olio vegetale qualsiasi in modo da ammorbidire le setole!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui