Cos'è il punto di intensità nel make up?
Scopri l'Ebook

Cos’è il punto di intensità nel make up?

26 feb

Oggi tratterò un argomento che mi è stato suggerito da Alessia, ovvero il punto di intensità. Cos’è esattamente il punto di intensità? E cosa centra con il make up?

make up con punto di intensità

Proprio come mi diceva Alessia, sul punto di intensità non si trovano molte nozioni on line, e le poche che si riescono a scovare non sono affatto dettagliate. Vediamo di saperne di più riguardo a questa tecnica che ricopre un ruolo piuttosto importante nella costruzione del make up occhi.

 

Cos’è e perché è importante

Il punto di intensità, come dice il termine stesso, è il punto di maggiore intensità del trucco occhi, ovvero quello più scuro. E’ importante individuare in un make up il punto di intensità al fine di dare tridimensionalità al trucco. E’ fondamentale individuare punti ben precisi, dato che non è possibile realizzare il punto di intensità in tutte le parti dell’occhio. In linea generale, il punto di intensità può essere realizzato in tutte le zone d’ombra, quindi angolo esterno e piega dell’occhio. Ma in base al trucco che si sceglie di fare è possibile individuare il punto di intensità anche lungo il bordo superiore ed inferiore dell’occhio. Anche sull’angolo interno, solitamente impiegato per realizzare un punto luce, è possibile creare un punto di intensità: in questo caso è però fondamentale che ci sia un punto di intensità anche sull’angolo esterno per dare equilibrio. Per finire, anche

 

Come realizzarlo

Il punto di intensità nel trucco occhi può essere realizzato in diversi modi. Il modo più semplice e diffuso è sicuramente quello che prevede l’uso della matita nera: è importante che sia completamente opaca ed anche morbida (se scrive sulla rima interna allora va bene). Ma non basta: evita anche quelle waterproof, perché una volta applicata si fissa subito alla pelle e non sarà possibile sfumarla correttamente. Altro modo è quello di utilizzare un eyeliner nero, che come risultato dona un effetto altrettanto intenso, anche se leggermente più complesso da sfumare se non si ha molta praticità. Infine, si può utilizzare un ombretto nero bagnato, impiegando un pennello rigorosamente morbido (quello a penna è perfetto) dal momento in cui risulta più semplice gestire la sfumatura intorno al punto di intensità. Se si utilizzasse un pennello piatto i contorni risulterebbero troppo netti e una volta che l’acqua sarà evaporata difficilmente si riuscirà a sfumare l’ombretto.

Per ottenere un buon risultato ci sono diversi stratagemmi: il primo è applicare il prodotto, sfumarlo e successivamente riapplicarlo solo nella zona centrale per ottenere una sfumatura graduale. Si può ripetere questo procedimento fino a che non si è contenti del risultato. Oppure si può applicare il prodotto e sfumare solo i bordi, lasciando molto intensa la parte centrale del punto di intensità. Sopra tale sfumatura va poi applicato un ombretto scuro, che sia nero o nella nuance in cui stai realizzando il make up (verde scuro, blu scuro, e così via).

 

 

Esempio di punto di intensità

Quello che ti mostro è un esempio di punto di intensità realizzato su due zone dell’occhio, ovvero angolo interno e angolo esterno.

punto di intensità trucco

In questo caso ho applicato prima la matita nera, l’ho sfumata insistendo solo sul perimetro della matita per poi applicare e sfumare sopra l’ombretto nero.

 

Per qualsiasi domanda o approfondimento sul punto di intensità lascia pure un commento!

 

Articoli correlati:

No comments yet

Leave a Reply