Tonico fai da te: 3 ricette da provare!
Scopri l'Ebook

Tonico fai da te: 3 ricette da provare!

28 mar

Nell’articolo in cui parlo dei cosmetici che puoi evitare di comprare perché facilissimi da poter fare anche in casa, una ragazza mi ha gentilmente fatto notare che all’elenco mancava il tonico per il viso! Si possono fare in casa tantissimi tipi di tonico per il viso, in base ovviamente alla tipologia di pelle che si ha: ci sono quelli più delicati per le pelli sensibili, quelli astringenti per le pelli grasse, purificanti per chi soffre continuamente di imperfezioni, punti neri e acne, e persino quelli emollienti ed idratanti per i casi di pelle secca. Vediamo un po’ come si creano!

tonico naturale fai da te in casa

 

Tonico fai da te per la pelle secca e sensibile

Un tonico davvero facile e semplice per le pelli secche e sensibili si può fare utilizzando semplicemente dell’acqua, meglio se distillata, ed un infuso di camomilla. Come vedi sono due ingredienti facilissimi da reperire: se hai scelto di utilizzare l’acqua distillata, la puoi trovare tranquillamente al supermercato a prezzi davvero irrisori, così come la camomilla. Se vuoi il massimo da questo tonico, ti consiglio invece di prendere la camomilla direttamente sfusa in erboristeria, nettamente migliore di quella che si trova nei filtri già predisposti. Quindi porta ad ebollizione l’acqua (150ml) in un pentolino, spegni il fornello, metti dentro due filtri di camomilla oppure i fiori essiccati (4-5 gr) e attendi dieci minuti circa. Una volta che l’infuso sarà freddo, non ti resta che scegliere il tuo recipiente e riempirlo per 1/3 di acqua e per i restanti 2/3 di infuso di camomilla. A piacere puoi anche aggiungere una goccia di olio essenziale, come ad esempio quello di lavanda, geranio, gelsomino o sandalo.

 

Tonico fai da te per le pelli grasse e miste

Anche questo tonico è davvero semplicissimo da fare. Stavolta, al posto della camomilla, basta mettere in infusione due bustine di non appena l’acqua (se vuoi distillata) che hai messo nel pentolino termina di bollire. Così come per la camomilla, anche per il tè vale la stessa “regola”: puoi scegliere di utilizzare semplicemente quello che trovi al supermercato o recarti in erboristeria per prendere quello sfuso, solitamente di gran lunga migliore. Lascia le foglie in infusione per 10-15 minuti e lascia raffreddare. Oltre che per le pelli grasse e miste, questo tonico va bene anche come anti age, grazie all’effetto antiossidante del tè. Se la tua pelle è particolarmente grassa aggiungi mezzo limone appena spremuto.

 

Tonico fai da te per le pelli impure

Vero e proprio toccasana per le pelli impure, questo tonico all’aloe! Ormai quasi in tutte le case o campagne si trova un esemplare di questa magnifica specie vegetale (se non sai come riconoscerla, leggi pure l’articolo sull’aloe vera in cosmesi). Per creare il tuo tonico stacca una foglia, taglia la punta, la base e poi le spine laterali. A questo punto ti trovi davanti ad una foglia che in mezzo presenta un gel trasparente: apri la foglia per lungo e con un cucchiaio cerca di rimuovere il gel trasparente. Riponilo quindi in un pentolino con dell’acqua e portala ad ebollizione. E’ consigliato eseguire questa operazione alla sera: fai bollire il gel nell’acqua per un po’, poi spegni e lascia riposare tutta la notte. L’indomani raccogli l’acqua in un contenitore ed utilizzala come tonico.

 

Anche tu utilizzi un tonico fai da te? Dimmi pure la tua ricetta!

 

 

Articoli correlati:

13 Responses to “Tonico fai da te: 3 ricette da provare!”

  1. Eleonora 2 aprile 2013 at 17:08 #

    Anch’io uso il tonico “fai da ME” all’arancia e limone e lo preparo con l’aceto di mele. Lascio in macerazione le bucce di limone e di arancia nell’aceto per 4-5 giorni. Vi assicura che la profumazione dell’aceto scompare quasi totalmente. Ne prelevo poco per volta (anche se io uso il conservante) e in un contenitore metto una parte di aceto e 3 di acqua distillata o infuso di The. É delizioso. Altro che cosmetici in commercio!!

  2. Taty 24 aprile 2013 at 20:18 #

    Io ne ho preparato uno semplicissimo e fino ad ora funziona alla grande!!! Acqua naturale e bicarbonato di sodio purissimo. Manda in vacanza l’oleosità della mia pelle, opacizzandola perfettamente! Non bisogna abusarne perchè potrebbe seccare la pelle, infatti, tampono solo la zona T.
    Ne ho usati, di tonici, a iosa ma nessun risultato soddisfacente…
    Per ora mi trovo bene così! Baci!!!

  3. Claudia 28 aprile 2013 at 14:23 #

    Salve scusami ma questi tonici fai da te che durata hanno? posso utilizzarli solo una volta e quindi rifarli ogni giorno o hanno una durata più lunga?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 29 aprile 2013 at 18:41 #

      Si possono conservare in frigo per 5 giorni circa 😉

      • Claudia 1 maggio 2013 at 09:05 #

        grazie mille sei bravissima

  4. Chiara 9 settembre 2013 at 21:30 #

    non vedo l’ora di provare quello per pelle mista *_*

  5. alessandra 19 settembre 2013 at 20:35 #

    Ciao!! Ma per il tonico posso usare il te verde o solo quello normale?

    • Maria Carmela
      Maria Carmela 22 settembre 2013 at 17:46 #

      Vanno bene entrambi :)

  6. nancy 29 settembre 2013 at 12:01 #

    Ciao! ottimi consigli, proverò a replicarli :)
    io ho scritto un post con qualche regola generale per farsi un tonico a casa, ti lascio il link :)

    http://spignattoereview.blogspot.it /2013/09/proviamo-fare-un-tonico.html

  7. Lotte :) 8 gennaio 2014 at 15:17 #

    Ciao, volevo ringraziarti. Io soffro di acne, una forma leggera fortunatamente, e il mio principale problema erano le macchie che sommandosi mi avevano rovinato il viso. Nella mia routine quotidiana mancava da parecchio il tonico, perchè, avendone provati molti e avendo ottenuto solo bruciore e irritazioni, avevo deciso di eliminarlo. Da 3 giorni uso il tonico per pelli grasse con tè e limone e devo dire che ho avuto risultati già alla prima applicazione! Non solo disinfetta e quindi i brufoli non si diffondono più, ma li secca e lascia la pelle morbida e levigata! Le macchie stanno svanendo e per la prima volta sono uscita senza trucco!
    Grazie davvero <3

  8. caterina 10 marzo 2014 at 14:54 #

    Io ho usato diversi tonici! Ultimamente peró ho deciso di provare a farmeli da sola…questo che uso x ora è il terzo che ho fatto e devo dire che con la mia pelle mista mi funziona davvero bene:) (è un tonico al rosmarino), il primo fu quello al the (molto opacizzante e mi piaceva tantissimo); mentre il secondo era all’ argilla verde (che ho finito da poco) 😉 prima che non usavo i tonici non riuscivo a capire la differenza ma adesso la mia pelle é molto migliorata e non ne posso piú fare a meno!!

  9. Gabriela 18 giugno 2014 at 18:54 #

    ed il PH del tonico niente ???

  10. Clarissa 28 maggio 2015 at 09:18 #

    Ciao!! E’ molto che ti seguo, anche se non ho mai scritto.. e prima di tutto ti faccio i complimenti per il tuo sito!! Mi sto gradualmente avvicinando al mondo ecobio e sono ancora molto spaesata.. vorrei provare a creare uno dei tre tonici di cui hai dato la ricetta.. ma ho due dubbi:
    – uso uno struccante a base di cera d’api (per intenderci il Non ti scordar di me di Lush) e mi serve un tonico che lo sciolga.. quale pensi faccia al caso mio?
    – come e per quanto si conservano? non voglio mettere conservanti, ma neanche fare infusi ogni volta che devo mettere il tonico!! ti ringrazio..

Leave a Reply